Scosche BaseLynx, prova della base di ricarica in vendita all’Apple Store (foto)

Emanuele Cisotti

BaseLynx è un prodotto di ricarica che ci aveva da subito incuriosito in quanto si presentava come un sistema modulare. Lo abbiamo provato in questi mesi e oggi vi raccontiamo come funziona.

Noi abbiamo avuto modo di provare il Kit, ma esiste anche una versione Pro e delle basi aggiuntive che si possono acquistare separatamente per espandere il funzionamento. L’idea è quella di collegare tramite un solo cavo di alimentazione più basi e fornire così ricarica in diverse modalità. La base con gli stand in gomma offrirà ricarica tramite le porte USB sul retro: due USB-A da 12W e una USB-C PD da 18W. Abbiamo poi una base di ricarica per Apple Watch e una wireless Qi da 10W per tutti gli smartphone compatibili con questa tecnologia. Esiste anche un “tappo” laterale aggiuntivo (non incluso nel Kit base ma incluso nel Kit Pro) che mette a disposizione un’altra porta USB-A da 12W e un’altra USB-C PD da 18W.

Si possono sganciare a mano questi componenti, riorganizzarli e aggiungere nuovi tasselli con l’unico limite di non sforare i “15 punti”, tenendo conto che la base verticale vale 3 punti, la base wireless 2 punti, la base per Apple Watch 1 punto e il “tappo” laterale 3 punti. In sostanza il Kit da noi provato è un kit da 8 punti lasciandoci la possibilità di aggiungere ancora altri due stand verticali oppure 3 basi wireless.

Ogni componente è realizzato con cura è l’aggancio è molto solido, nonostante basti usare un po’ di forza per sganciarli e non ci sia bisogno di nessun altro strumento. In confezione è incluso il cavo di alimentazione con presa italiana da 1,5m.

La base verticale è molto interessante: offre tre spazi per alloggiare tranquillamente, smartphone, tablet e anche notebook fino a 15 pollici. Questo è possibile grazie alla grande stabilità della base e al materiale gommato che vi permetterà di proteggere socca e display dei vostri dispositivi. Sul retro troviamo le porte USB. Peccato che solo nella versione Pro vengano forniti dei cavi per sfruttarle e bisognerà invece utilizzare quelli che abbiamo già in casa nel modello Kit.

La base per la ricarica wireless e quella per Apple Watch sono rivestite entrambi in un tessuto grigio molto gradevole, sia alla vista che al tatto. Nel caso di Apple Watch è possibile sdraiare l’orologio, o nel caso (come il nostro) in cui il cinturino non permetta di posizionare l’orologio in quella posizione potrete anche alzare il supporto e caricarlo da alzato.

Abbiamo amato BaseLynx e sicuramente diventerà un nostro compagno quotidiano, probabilmente aggiungendo una seconda base verticale e un’altra wireless. Il prezzo non è contenuto, ci vogliono 159€ sul sito Apple per acquistare il kit (in questo momento temporaneamente esaurito). Al momento su Amazon è presente invece solo la versione wireless+verticale, senza supporto per Apple Watch e solo nel colore nero, al prezzo di 109€.

Speriamo che Scosche possa portare anche tutta la serie di accessori che possiamo vedere sul sito USA per quanto riguarda gli accessori.

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina MobileWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.

  • Tiwi

    mah