Il Samsung Galaxy Watch 3 si mostra per bene in questo nuovo rendering (foto)

Giovanni Bortolan

Ci sono veramente pochi segreti che aleggiano attorno al prossimo Samsung Galaxy Watch 3, smartphone destinato ad essere presentato durante l’evento Unpacked previsto per questo agosto. Dopo aver avuto modo di dare una prima occhiata al dispositivo tramite delle foto emerse sul web, quest’oggi abbiamo modo di dare uno sguardo più approfondito grazie ai rendering del prodotto. Nonostante sia il seguito diretto del primo Galaxy Watch, il terminale sarà numericamente contraddistinto dal numero 3, per evitare confusione con l’altro smartwatch di Samsung, il Galaxy Watch Active 2.

Tornando a noi, i rendering confermano le supposizioni avanzate in queste settimane. Ritorna ufficialmente la ghiera girevole, appoggiata ad una scocca di acciaio inossidabile da 45mm (sarà presente anche la variante da 41mm). Il vetro del display è un Corning Gorilla Glass DX. Il tutto montato in maniera tale da rendere il dispositivo resistente all’immersione fino a 5 atmosfere. La più evidente novità estetica rispetto la precedente versione rimane comunque il nuovo design dei pulsanti laterali, ora cilindrici e più sporgenti.

LEGGI ANCHE: L’ora di Samsung Galaxy S20 Fan Edition si avvicina: ecco in quali colorazioni possiamo aspettarcelo

Dal punto di vista del software le foto emerse di recente ci hanno permesso di vedere il dispositivo acceso, permettendoci così di notare alcune minime differenze a livello di interfaccia. Ciò lascia intuire come Samsung abbinerà a questo nuovo Watch 3 una versione rinnovata del sistema operativo Tizen.

Via: XDAFonte: Evan Blass (Patreon)
  • MikoMc1

    Ma l’unica azienda che ha il coraggio di fare qualcosa di diverso è Apple? Perché questa rincorsa ad un design da orologio e non da smartwatch? Come fa a essere comodo un design circolare se siamo abituati a rettangoli da tutta la vita? Un orologio va bene rotondo, deve fare soltanto una cosa ma uno smartwatch no soprattutto con quelle cornici rialzate. Per tutti gli psicopatici ho citato Apple ma ho un Huawei