Le nuove offerte di Fastweb Mobile non badano alle mezze misure: si arriva fino a 100 Giga al mese

Edoardo Carlo Ceretti L'offerta base è invece adatta a chi non ha molte esigenze.

Dopo un lungo periodo in cui Fastweb Mobile aveva deciso di ridurre all’osso la sua proposta, ecco arrivare due nuove offerte, anche se disponibili soltanto in alcuni canali di vendita. Si tratta di pacchetti molto diversi fra loro, con evidenti ripercussioni sui costi mensili.

Fastweb Mobile Voce

  • 1.000 minuti di chiamate
  • 100 SMS
  • 3 GB di traffico dati in 4G
  • Al costo di 5,95€ al mese
  • Costo nuova SIM: 10€ (online) oppure 15€ (negozio)
  • Contributo attivazione: 0€

LEGGI ANCHE: Migliori Offerte Telefoniche

Fastweb Mobile Dati

  • Minuti di chiamate illimitati
  • 100 SMS
  • 100 GB di traffico dati in 4G
  • Al costo di 14,95€ al mese
  • Costo nuova SIM: 10€ (online) oppure 15€ (negozio)
  • Contributo attivazione: 0€

Entrambe le offerte attualmente risultano attivabili soltanto tramite area clienti MyFastweb, Servizio Commerciale 146 e agenzia, oppure presso i negozi Fastweb, con differenze nel costo della SIM, come già specificato. L’offerta Voce è disponibile solo con addebito su credito residuo, mentre l’offerta Dati supporta anche il meccanismo di Ricarica Automatica.

Via: Mondomobileweb
  • Marcello

    Ma a che servono 100 giga al mese? A me, ne bastano anche 20…io penserei invece ad una migliore qualità di ricezione/copertura, oppure ad uno scarico + veloce…

    • A parte che ognuno ha esigenze diverse e quindi 100 GB potrebbero essere utili ad altre persone (come il sottoscritto), se aumenti la velocità di download aumenta anche la quantità di dati trasferiti in un intervallo di tempo. Tenendo fisso l’intervallo di tempo a 30 giorni, 20 GB di traffico in 5G potrebbero durarti meno tempo rispetto a 20 GB di traffico in 4G.

      Ovviamente non è una regola ferrea e dipende dai casi d’uso (esattamente come l’utilità di 100 GB/mese), ma in linea di massima la regola è quella.

      • dvd93

        Da quando per compiere la stessa azione (aggiornare un app, scaricare un documento, navigare su androidworld) farlo sotto rete 5G cambia la quantità di dati scambiata rispetto a farlo con rete 3G? Certo, c’è il fatto che una rete più veloce possa essere più comodo usare sempre i dati piuttosto che collegarsi al Wi-Fi per scaricare file pesanti, o che magari la qualità che youtube imposta in automatico sia più alta su una rete veloce, ma non dire che la regola è che “rete più veloce = consumo più dati”

        • La regola vale se tieni conto dell’intervallo di tempo, come ho specificato nel messaggio originale.

          Ti faccio un esempio pratico: tu sei a casa e devi andare dal panettiere (che dista 1 km da casa tua) e dal fioraio (che dista 2 km dal panettiere, in totale 3 km da casa tua). Hai solo un’ora di tempo per poter andare e tornare.

          Se viaggi ad 1 km/h, in un’ora arrivi solo dal panettiere.
          Se viaggi a 3 km/h, in un’ora arrivi dal panettiere e dal fioraio, ma non ritorni a casa in tempo.
          Se viaggi a 6 km/h, in un’ora vai dal panettiere, dal fioraio e torni a casa in tempo

          Lo stesso discorso lo applichi alla velocità di navigazione e alla quantità di dati trasmessa: non è una regola ferrea che all’aumentare della velocità aumenti anche la quantità di tempo, su questo ti do ragione.
          Inquadrando le abitudini in un mese, però, navigando più velocemente rispetto a prima (ad esempio caricando più velocemente androidworld), posso leggere più articoli rispetto a prima, e quindi il traffico (o consumo dati) aumenta.

  • L0RE15

    Ma i 5 euro (ben il 50%!!!) di differenza di costo tra la SIM ordinata online e in negozio?! Un furto nel vero senso della parola.