Google: spunta il “fact check” anche tra le immagini (foto)

Enrico Paccusse Non influenzerà l'ordine dei risultati, ma contribuirà a portare chiarezza nel motore di ricerca più usato al mondo

I contenuti multimediali (foto e video) fanno sempre più parte della nostra quotidianità. Sui social e, più in generale, su internet, cresce sempre di più la quantità di informazioni veicolate tramite questi mezzi.

Per questo motivo, Google ha deciso di portare il suo “fact check” anche in questo genere di contenuti, specificatamente tramite Google Immagini. Come potete vedere nell’allegato qui sotto, d’ora in avanti potrà capitarvi di trovare tra i risultati di una ricerca tale dicitura a confermare l’autenticità del contenuto.

LEGGI ANCHE: Ecco a voi iOS 14

Questo procedimento di verifica sarà sotto il controllo di “fonti autorevoli ed indipendenti” che rispettano i criteri imposti da Google. Al cuore del fact check c’è ClaimReview – un protocollo pubblico che detta le linee guida per la verifica (già in uso per YouTube).

Fonte: Google