Xiaomi Mi Band 5 si sdoppierà in Europa: in arrivo versione Lite e Pro, su almeno una ci sarà NFC e forse un’altra sorpresa

Vincenzo Ronca -

Xiaomi ha ufficializzato la sua nuova smartband, la Mi Band 5, per il mercato cinese e presto la lancerà anche nei vari mercati europei per il piacere di tutti coloro che la stanno aspettando dalle nostre parti.

La Xiaomi Mi Smart Band 5, perché è così che dovrebbe chiamarsi in Europa, potrebbe arrivare in diverse versioni nei mercati internazionali al di fuori della Cina. In particolare, le ultime novità emerse in rete indicano il probabile lancio di una versione Pro e una versione Lite della Mi Smart Band 5: su almeno una di queste ci aspettiamo l’integrazione del modulo NFC, caratteristiche tecniche che ha catalizzato la maggior parte dell’attenzione dopo il lancio della Mi Band 5 in Cina.

LEGGI ANCHE: Realme Watch, la recensione

Al momento non è chiaro in cosa esattamente si differenzieranno le due versioni: potrebbe trattarsi di una “mancanza” della versione Lite rispetto alla classica già ufficializzata in Cina, come ad esempio un display non a colori o l’assenza del NFC, oppure di “un’aggiunta” rispetto alla versione classica, come potrebbe essere l’integrazione del modulo GPS.

Attualmente non conosciamo la data scelta da Xiaomi per ufficializzare la nuova Mi Smart Band 5 in Europa, questo potrebbe concretizzarsi entro la prossima estate. Vi terremo aggiornati sui prossimi sviluppi.

Aggiornamento

Abbiamo parlato della notizia anche nel nostro podcast, SmartWorld News

Ascolta “16/06 – Sky Wifi, Spusu e Nest Home” su Spreaker.

Via: SmartdroidFonte: Geekdoing
  • berserksgangr

    Facepalm

  • Michael Polisini

    Non ci credo, ma se avesse veramente il GPS diverrebbe la smartband definitiva

    • Stefano

      Manca il SPO2 che molti competitor allo stesso prezzo hanno, e ad oggi continuo a chiedermi come mai non l’abbiano messo…quindi no non e’ definitiva nemmeno col GPS (punto di vista personale ovviamente 🙂 )

      • Michael Polisini

        Dai su, a 40-50€ sarebbe un miracolo già avere il GPS 😬

        • Droidosauro

          Un sensore per la misurazione della SPO2 costerà un paio di euro per dire tanto (in epoca pre-covid i saturimetri da dito costavano al dettaglio meno di 10 euro spedizione compresa)

        • Stefano

          Quello senza dubbio considerando che la prima col GPS penso sia la Huawei Band Pro 4 a 70 € credo…
          Ma personalmente ormai l’SPO2 e’ d’obbligo…lo hanno tutti i competitor nella stessa fascia di prezzo… la stavo attendendo solo per quello e infatti se la versione europea non cambia (difficile) non penso di prenderla.

    • Psyco98

      Non perderebbe sull’autonomia? Ad oggi è uno dei punti forti

      • Michael Polisini

        Il GPS consuma energia solo se lo usi

        • Psyco98

          Se non lo usi non ha poco senso che ci sia? Nel senso, a differenza di tante altre cose rientra in ciò che tendenzialmente uno tiene attivo

  • riky1979

    Visto il periodo il top sarebbe avere pressione sanguigna, ossigenazione, temperatura e battiti cardiaci come plus per la versione Pro oltre che a NFC.

    • uccio2

      Il tutto a 29,99EUR 😁

      • riky1979

        certamente 🙂