Le API per realizzare giochi con Google Maps sono adesso disponibili per tutti

Lorenzo Delli

Sono passati poco più di due anni dal lancio di una serie di API relative a Google Maps utili alla realizzazione di videogiochi basati sulla posizione sulla falsa riga di Pokémon GO e Ingress.

In questo periodo Google ha collaborato con un numero limitato di software house per realizzare i primi “esperimenti” basati su Google Maps Platform e sull’utilizzo di queste API. Da allora sono usciti 10 videogiochi che si appoggiano su Google Maps, giocati ogni mese da circa 11 milioni di utenti.

L’obiettivo era ovviamente quello di creare una piattaforma che potesse essere utilizzata liberamente da chiunque. Proprio da oggi la soluzione gaming realizzata da Google sarà aperta a qualsiasi sviluppatori di giochi per dispositivi mobili.

Gli sviluppatori e le software house potranno iniziare direttamente online a creare l’impalcatura del loro gioco mobile utilizzando Google Maps Platform. Potete dare una sbirciata alla pagina della piattaforma, già disponibile anche in italiano, seguendo questo link. Dalla piattaforma si avrà accesso a centinaia di milioni di edifici 3D e ambientazioni urbane di vario genere come parchi e strade, tutti oggetti realizzati con l’ausilio di Unity. La copertura promessa da Google coinvolge 220 nazioni. Per ulteriori informazioni vi rimandiamo alla pagina di annuncio del progetto.