5G sempre più diffuso: cresce il numero di utenti, ma anche i prezzi

Giuseppe Tripodi

Entro il 2025, un quarto degli utenti sarà connesso a reti 5G: è questo quel che emerge dall’ultimo report di Ericsson, che prevede una aumento costante nelle connessioni 5G.

Secondo quanto riferito, attualmente sono circa 100 i modelli di smartphone già disponibili che supportano le reti 5G, ma questo numero è destinato a crescere rapidamente con il calo dei prezzi: sempre più chip di fascia media, come ad esempio il recente Snapdragon 690, supportano le reti di ultima generazione. Ovviamente, questo porterà ad un calo dei prezzi dei dispositivi 5G: secondo le stime di Ericsson, nel secondo trimestre di quest’anno, il supporto alle reti 5G si diffonderà negli smartphone da 300-400$.

Entro fine anno, gli utenti che si collegano alle reti di ultima generazione saranno circa 190 milioni: questo numero è destinato a crescere rapidamente, con la previsione di 2,8 miliardi di persone connesse a reti 5G entro il 2025, pari al 25% del traffico mondiale.

Tuttavia, almeno in questa prima fase, sembra che il 5G sia destinato a portare con sé anche un incremento dei prezzi: dei 55 operatori che forniscono connettività 5G, i due terzi hanno stabilito un prezzo premium per le offerte 5G, con un incremento dei prezzi che varia tra il +6,8% e il +96%, con un prezzo medio più alto del +32% rispetto le offerte 4G.

Insieme al 5G, nei prossimi anni crescerà molto anche il settore FWA (Fixed Wireless Access), specialmente nelle aree attualmente non coperte da ADSL o fibra. A fine 2019 le connessioni FWA erano 51 milioni e il traffico rappresentava il 15% del totale, ma questo numero è destinato a salire, grazie anche alle possibilità offerte dal 5G.