Google si prepara a infrangere un tabù e portare Google Assistant su FitBit

Roberto Artigiani

Lo scorso novembre Google ha annunciato l’acquisizione di FitBit. L’operazione però non è ancora stata completata visto che è in attesa del responso dell’Autorità Antitrust dell’Unione Europea. Finora quindi le due aziende hanno continuato a operare essenzialmente come entità distinte, ma il primo passo verso l’integrazione si starebbe già preparando dietro le quinte.

I colleghi di 9To5Google infatti hanno scovato incontrovertibili indizi nel codice dell’app Google per FitBit. Al momento gli smartwatch dell’azienda infatti sono equipaggiati solamente con Alexa, ma diverse stringhe lasciano intendere che prossimamente gli utenti potranno scegliere se adottare Google Assistant, quale assistente utilizzare tra i due e ci sarà anche una fase iniziale di benvenuto.

LEGGI ANCHE: Le deludenti novità di Android 11 Beta 1

Questo primo passo rappresenterebbe una bella novità per i possessori di un dispositivo FitBit, ma sarebbe la prima volta che Google “concede” il suo assistente vocale a uno smartwatch non equipaggiato con WearOS. In altri ambiti Mountain View non è stata così schizzinosa, portando Google Assistant su cuffie, smart TV, speaker e smart display di terze parti senza tanti problemi.

Una sinergia più profonda comunque è sicuramente il punto di arrivo dell’acquisizione. D’altra parte non è molto logico che i FitBit continuino a proporre i servizi della concorrenza come avviene con Spotify al posto di YouTube Music e FitBit Pay invece che Google Pay. E chissà magari lo vedremo già su FitBit Versa 2.

 

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Via: 9To5Google
  • Okazuma

    Magari si fanno una mossa a presentare un Fitbit con GPay o uno SmartWatch made in Google

  • maguz

    Oltre gli innumerevoli tracker presenti nell’app Fitbit, se il mio Versa diventasse impestato con i servizi Google, sarebbe un buon motivo per buttarlo. Assieme ai soldi spesi.