Le Galaxy Buds+ si aggiornano ancora: arriva un nuovo miglioramento per il suono ambientale

Giovanni Bortolan

Samsung sta rilasciando in queste ore un nuovo aggiornamento software per le sue cuffiette tws Galaxy Buds+. Identificato dal codice versione R175XXU0ATE3 e del peso di 1,32MB, questo nuovo update porta con sé alcune ottimizzazioni relative alla qualità del suono della funzione Suono Ambientale e alla sua stabilità, senza però approfondire nei dettagli nel changelog.

Ciò non dovrebbe sorprendere, visto il fatto che è cosa nota da mesi l’intenzione da parte di Samsung di migliorare ulteriormente la stabilità generale delle sue Buds+, saltuariamente ballerine dal punto di vista della connessione. Che sia questa la soluzione definitiva? La risposta, come spesso accade in questi casi, arriverà dall’utenza; pertanto se siete tra i possessori delle Buds+ fateci sapere nei commenti se notate dei miglioramenti sotto questo punto di vista.

LEGGI ANCHE: Ecco le nuove AKG N400, o per meglio dire le Buds+ che avremmo tutti voluto (foto)

Il download della nuova versione del software può essere effettuato direttamente dall’applicazione. C’è da tener presente che attualmente l’aggiornamento è ancora in fase di rilascio graduale, pertanto potrebbe non essere ancora disponibile per il vostro dispositivo, ma si tratta di una questione di qualche ora o qualche giorno al più.

Fonte: SamMobile
  • Sattil

    Ricevute in omaggio insieme al S20ultra. Ero estremamente scettico, infatti era mia intenzione venderle. Le ho provate per curiosità e sono diventate mie compagne inseparabili. Ottima suono forse un pò troppo carico sui bassi, ma sono gusti; buona stabilità raggiunta con l’aggiornamento precedente; buono il microfono, a detta di chi mi ascolta dall’altro capo del telefono; il suono ambientale è effettivamente migliorato con questo aggiornamento ed è comodo quando bisogna interagire con il mondo esterno. Mi ripeto, non credevo nel formato e caratteristiche, faccio mea culpa e le consiglio senza remore.

  • Marco Di Veglia

    Hanno ancora un odioso ritardo nell’audio quando si digita sulla tastiera