Il mercato smartphone ha preso una bella batosta, ma c’è qualcuno che è riuscito a crescere

Matteo Bottin

In questo periodo difficile sono molti i settori che ne hanno risentito, e tra questi c’è anche quello relativo agli smartphone. Secondo i dati di Gartner il mercato dei telefoni nel primo trimestre dell’anno ha registrato un declino rispetto all’anno precedente del 20,2%.

Se andiamo ad analizzare i dati nel dettaglio, vediamo come i primi 5 produttori mondiali (Samsung, Huawei, Apple, Xiaomi e OPPO) arrivino a registrare riduzioni di spedizioni che si attestano al -30%. L’unica “pecora nera” del gruppo è Xiaomi, la quale è riuscita comunque a registrare un timido +1,4% rispetto al Q1 2019. Tra coloro che sono in perdita, Apple è quella che ne ha risentito meno (-8,2%).

Xiaomi è riuscita a mantenere salde le vendite grazie al marchio Redmi e la sua forte componente di vendita online. Gli altri produttori, invece, che si basano maggiormente sulla vendita al dettaglio, hanno subito le perdite indicate.

LEGGI ANCHE: Pandemia e mercato PC europeo: crescerà un po’, ma per poco

Inoltre, OPPO e Huawei sopo maggiormente dipendenti dalla Cina rispetto ad Apple, e dunque sono stati colpiti maggiormente dal primo lockdown nella zona. Probabilmente al termine di questa pandemia le grandi aziende rivedranno il loro modello di vendita.

Azienda 1Q20 Unità (migliaia) 1Q20 Market Share (%) 1Q19 Unità (migliaia) 1Q19 Market Share (%) 1Q20-1Q19 Crescita (%)
Samsung 55,333 18.5 71,621 19.1 -22.7
Huawei 42,499 14.2 58,436 15.6 -27.3
Apple 40,920 13.7 44,569 11.9 -8.2
Xiaomi 27,817 9.3 27,424 7.3 1.4
OPPO 23,949 8.0 29,589 7.9 -19.1
Altri 108,621 36.3 143,279 38.2 -24.2
Totale 299,138 100.0 374,917 100.0 -20.2
Fonte: Gartner