Tutti gli iPhone 12 (tranne uno) sarebbero in ritardo: sembra confermato il lancio a ottobre

Matteo Bottin

Continuano a fioccare le voci che vedrebbero la produzione di iPhone 12 in netto ritardo rispetto alla normale tabella di marcia. Le ultime notizie sono risalenti a fine aprile, ma in un mese la sostanza non è cambiata: secondo Digitimes gli iPhone 12 continuano ad essere in ritardo di un mese.

Secondo la fonte, la produzione dei nuovi smartphone di Apple inizierà nel Q3 2020, con il lancio finale spostato ad ottobre in luogo del canonico evento di metà settembre. L’unico modello che potrebbe essere in grado di uscire secondo la normale tabella di marcia sarebbe la versione da 6,1″, la quale monterebbe schermi LG (invece di schermi Samsung).

Come mai LG non sarebbe in ritardo? Le cause sarebbero due: LG innanzitutto dovrebbe produrre gli schermi più semplici, riducendo i tempi. In secondo luogo, pare che LG abbia qualche problema di controllo qualità nella produzione degli OLED, e per questo si sarebbe presa “in anticipo” per poter stare dietro ai volumi richiesti da Apple.

Via: 9to5Mac