È più probabile un iPhone 13 privo di porte, che un iPhone 12 con USB-C

Edoardo Carlo Ceretti Gli ultimi rumor escludono che la prossima serie di iPhone possa abbandonare la porta Lightning.

Circa tre mesi e mezzo ci separano dalla metà di settembre, periodo che nel mondo degli smartphone coincide con l’annuale evento di lancio di Apple. Le voci sulla serie iPhone 12 si rincorrono ormai da settimane e molti aspetti sui dispositivi che andranno a comporla sono già noti. Tuttavia, mancano ancora diversi pezzi del puzzle, a cominciare dalle porte: ci sono speranze di assistere al debutto della USB-C?

Il dibattito in merito è ormai di lunga data e diventa di anno in anno più urgente, dato che sempre più prodotti della Mela hanno adottato il nuovo standard. Dopo l’intera serie MacBook, anche gli iPad Pro hanno da tempo abbracciato la USB-C e l’idea di uno standard comune anche per la serie iPhone, solletica l’immaginazione degli amanti dell’ecosistema Apple. Tuttavia, le speranze sembrano sempre più ridotte al lumicino.

LEGGI ANCHE: Le notizie di SmartWorld adesso sono anche una skill di Alexa

Secondi le ultime voci infatti, la serie iPhone 12 proseguirà sulla strada della porta Lightning, mentre nel 2021 potremmo assistere ad una svolta, anche se non esattamente quella sperata. La serie iPhone 13 infatti, potrebbe essere del tutto priva di vere e proprie porte di comunicazione, avvalendosi della ricarica wireless e di uno Smart Connector.

E in effetti, si tratterebbe proprio di una mossa in stile Apple, che in molti si affretterebbero a imitare, dando inizio ad una nuova tendenza in ambito smartphone. Se andrà davvero così – e soprattutto se sarà un bene o un male – soltanto il tempo saprà dircelo.

Via: Apple Insider