Ora anche PagoBANCOMAT è compatibile con il servizio Samsung Pay

Giovanni Bortolan

Samsung continua il percorso di integrazione del suo servizio Samsung Pay con i principali circuiti disponibili. Oggi è il turno di PagoBANCOMAT, introdotto in italia nel 2018 e finalmente reso compatibile con Samsung Pay. Le prime carte a venire abilitate saranno quelle di Intesa Sanpaolo, UBI e Cassa Centrale Banca.

Come dichiarato dal vicepresidente della divisione telefonia di Samsung Italia Carlo Carollo, l’abilitazione delle carte del circuito contribuisce ancor di più al processo di adozione dei pagamenti elettronici, in quella che viene definita come la transizione verso la cashless society. L’ingresso di PagoBANCOMAT in Samsung Pay è testimonianza di una forte determinazione di BANCOMAT S.p.A. nel perseguire gli obiettivi prefissati con il piano industriale, all’insegna di una sempre maggiore semplificazione degli strumenti di pagamento, a beneficio e tutela del cittadino.

LEGGI ANCHE: Samsung Pay festeggia i 5 anni annunciando l’arrivo di una carta di debito fisica

Va infine sottolineato come l’adozione sempre più costante di sistemi di pagamento che non coinvolgano il contante va incontro alle attuali esigenze di distanziamento sociale, ormai diventate estremamente necessarie per permettere la ripartenza in maniera serena e soprattutto sicura.

  • TheJedi

    Ottimo, non che abbia un bancomat del circuito (la mia banca mi ha dato una carta di debito V Pay), ma praticamente così si possono inglobare tutte le carte di pagamento fornite con i conti correnti.

    • RiccardoC

      idem, ma dato che non uso samsung pay magari google risponderà con V-Pay, e mi farebbe contento 🙂
      Edit: in realtà la mia carta è anche PagoBancomat, semplicemente Pagobancomat è il circuito italiano, V-Pay è quello europeo, appoggiato da Visa

  • Okazuma

    Ma non era più facile se tutte le carte di tutte le banche fossero state compatibili con gli unici 3/4 servizi più usati al mondo?