Ufficiale: Facebook scommette sul futuro delle GIF e acquisisce Giphy

Enrico Paccusse L'accordo sarebbe stato chiuso intorno ai 400 milioni di dollari

Se avete usato una GIF almeno una volta all’interno delle vostre conversazioni, probabilmente conoscerete già Giphy, un sito web che rappresenta una delle librerie più estese del settore, con centinaia di migliaia di contenuti pubblicati direttamente dagli utenti.

E se lo avete fatto, è altrettanto probabile che vi ci siate imbattutti tramite un’applicazione dell’ecosistema Facebook, dato che Instagram, WhatsApp e Messenger sono tutte integrate con l’API della libreria Giphy e sono responsabili di circa il 50% del traffico che questo portale genera.

In ogni caso, da questo momento in poi la distinzione non si dovrà più fare, dato che Giphy è appena entrata a far parte ufficialmente della famiglia di Zuckerberg grazie ad un’operazione che, secondo le indiscrezioni, si aggirerebbe attorno ai 400 milioni di dollari, spicciolo più spicciolo meno.

LEGGI ANCHE: Il ban verso Huawei viene addirittura espanso: niente sviluppo o fornitura di chip

La notizia, anticipata da Axios, è stata poi confermata dallo stesso blog di Facebook, nel quale si chiarisce che dal punto di vista pratico non cambierà nulla nell’infrastruttura di Giphy: le API rimarranno attive, i partner continueranno ad usufruirne come in passato, e soprattutto la comunità potrà ancora esprimere tutta la propria fantasia.

Per quanto riguarda la sistemazione aziendale, Giphy entrerà a far parte del team Instagram. Ora rimane da vedere come reagiranno gli altri pezzi da novanta che facevano affidamento alla loro libreria, tra cui Twitter, Pinterest, Slack, Reddit TikTok. Decideranno di rimanere, favorendo un potenziale competitor, o se ne andranno?

Via: TheVergeFonte: Facebook
  • Mario I/O

    Ecco un’altra azienda rovinata da Zuck.

  • Edoardo M.

    Che tristezza…un altro servizio da depennare dall’elenco di quelli utilizzabili…

  • Psyco98

    Ma Madonna….

  • L0RE15

    Le GIF animate sono come la corazzata Potemkin…