Cosa c’è che non va con le eSIM di WindTre

Giuseppe Tripodi

A metà marzo, quando iniziavamo a fare conoscenza del nuovo operatore WindTre, abbiamo comunicato anche che il nuovo gestore avrebbe introdotto il supporto alle eSIM, ossia le SIM virtuali che non necessitano di scheda fisica e che permettono di utilizzare alcuni smartphone (come iPhone 11 e Galaxy S20) in modalità Dual SIM.

Per attivare la eSIM, è necessario configurare un profilo, che viene scaricato inquadrando il codice QR contenuto nel voucher cartaceo fornito dall’operatore. Una volta configurato il profilo, la eSIM funziona esattamente come una SIM normale: identifica l’utente sulla rete (tramite codice EID) e permette di chiamare ed accedere ad Internet.

La eSIM di WindTre con un nuovo numero ha un costo di 10€: può essere acquistata in un negozio WindTre, dove ci verrà fornito l’apposito voucher con codice QR.

LEGGI ANCHE: Offerte WindTre

Il “problema” di WindTre è che il codice QR che avvia il download del profilo e abilita la eSIM è utilizzabile solo una volta: ogni volta che vorrete riattivare una eSIM, dovrete pagare 15€, acquistando di fatto un nuovo profilo.

Questo significa che quando cambiate lo smartphone, o anche se semplicemente eliminate il profilo (magari per via di un reset del telefono), dovrete recarvi nuovamente in un negozio WindTre e acquistare una nuova eSIM.

A scanso di equivoci, precisiamo che quella di WindTre è una scelta commerciale, non un limite intrinseco delle eSIM: sebbene sia vero che un profilo possa essere attivato su un solo dispositivo, con altri operatori è sufficiente eliminare il profilo dallo smartphone, prima di poterlo riattivare col medesimo codice QR su un altro dispositivo.

In ogni caso, precisiamo che gli smartphone attualmente supportati dalle SIM WinTre sono i seguenti:

  • Apple iPhone Xs
  • Apple iPhone Xs Max
  • Apple iPhone XR
  • Apple iPhone 11
  • Apple iPhone 11 Pro
  • Apple iPhone 11 Pro Max
  • Apple iPhone SE
  • Samsung GALAXY FOLD
  • Samsung GALAXY ZFLIP
  • Samsung GALAXY S20
  • Samsung GALAXY S20 5G
  • Samsung GALAXY S20+
  • Samsung GALAXY S20+ 5G
  • Samsung GALAXY S20 ULTRA 5G
  • Huawei P40
  • Huawei P40 Pro
  • Google Pixel 3
  • Google Pixel XL
  • Google Pixel 3a XL
  • Motorola Razr

Per maggiori informazioni, vi rimandiamo all’apposita pagina del sito ufficiale di WindTre.

  • TheJedi

    Assurdo, io sono cliente WindTre (ex 3) e se avessi bisogno di attivare una eSIM passerei ad altro operatore piuttosto di attivarne una con queste condizioni.

    • Angelo

      D’accordissimo, certe scelte sono scandalose. Ma davvero vogliono spennare i clienti fino a questi livelli? Per ora sono poco diffuse, e va beh, ma quando saranno più presenti? Assurdi, certe scelte andrebbero condannate.

      • TheJedi

        Speriamo che quando la diffusione aumenterà ci pensi l’autorità a bandire questa pratica.

        • Simone Alberti

          l’autorità dovrebbe pensarci già ora

    • Simone Alberti

      al momento manco te ne danno la possibilità

  • Marko4646

    E poi si chiedono perché in Italia le nuove tecnologie stentano a sempre decollare. Arriva il 4g e allinizio ti fanno pagare in più per usarlo. Adesso con il 5g sarà lo stesso. Arriva l’esim e oltre a pagare per la e-sim, cioè un foglietto con un qr, come se fosse una sim fisica, pretendono che se cambi telefono o lo resetti devi ripagare? Assurdo. Non la userò mai.

  • Callea

    Non ci posso credere.

  • Omar

    una truffa bella e buona.. criminali è fargli un complimento

  • Simone Alberti

    Io oggi dopo mesi dalla notizia del lancio sono andato in un negozio wind tre per fare la sostituzione sentendomi dire che ANCORA oggi solo gli ex wind possono fare il passaggio e non gli ex clienti TRE . Appena mi scade il contratto del telefono questi mi vedono col binocolo