Apple Watch Series 6: nuove conferme sul rilevamento della nostra salute mentale

Vincenzo Ronca

I prossimi smartwatch che Apple lancerà sul mercato arriveranno con la sesta generazione di Apple Watch, i quali potrebbero offrire delle innovative funzionalità relative alla salute dell’utente, finora mai viste su altri prodotti dello stesso settore.

I nuovi Apple Watch potrebbero essere in grado di fornire una valutazione della salute mentale dell’utente, con particolare focus sul rilevamento degli attacchi di panico. Ne abbiamo già parlato diverse settimane fa e nelle ultime ore sono emersi ulteriori rumor a tal riguardo: secondo Jon Prosser, Apple impiegherà le misurazioni fornite dal sensore di ossigenazione del sangue e quello di frequenza cardiaca per determinare lo stato di iperventilazione. Questo infatti sarebbe uno dei preamboli più indicativi dell’attacco di panico.

LEGGI ANCHE: Fitbit Charge 4, la recensione

La nuova funzionalità dovrebbe quindi arrivare con watchOS 7 e non essere limitata esclusivamente alla sesta generazione di Apple Watch: la novità potrebbe infatti arrivare anche per le generazioni precedenti di Apple Watch, forse dalla quarta in poi, tramite l’aggiornamento software. Rimane ignoto se sarà possibile usarla anche senza un modulo hardware per la rilevazione di ossigeno nel sangue.

Altri suggerimenti su questa feature sono stati scovati all’interno del codice di iOS 14, questo conferisce solidità all’ipotesi di rilevamento dello stato mentale o, quantomeno, di rilevazione degli attacchi di panico.

Via: MacRumors