Iliad e gli operatori virtuali soffrono il lockdown: il numero delle portabilità è in picchiata

Edoardo Carlo Ceretti -

L’isolamento forzato a cui è sottoposta l’intera popolazione italiana da quasi due mesi sta consentendo di contrastare in modo efficace l’emergenza sanitaria in atto, ma sta comportando anche alcuni effetti collaterali. Anche gli operatori telefonici sono colpiti, a causa soprattutto delle difficoltà nelle operazioni di portabilità, che penalizzano in particolar modo Iliad e gli operatori virtuali.

Secondo una ricerca condotta da Jeffries, nel periodo dal 16 marzo al 19 aprile 2020 in Italia le operazioni di portabilità sono crollate del 59%, Ciò significa che gli utenti italiani, in questo difficile periodo, tendono ad evitare di avventurarsi in processi di portabilità, i cui tempi rischiano di dilatarsi molto più del normale. E a soffrirne sono soprattutto gli operatori che hanno nella portabilità l’arma principe per ampliare il proprio bacino di utenti.

LEGGI ANCHE: Migliori Offerte Telefoniche

Quindi Iliad e i virtuali, ovvero quegli operatori che devono rincorrere i rivali più blasonati e che, in condizioni normali, riescono ad erodere il loro bacino di utenti grazie ad offerte più vantaggiose e a condizioni di maggiore trasparenza. Il rovescio della medaglia vede però gli operatori principali giovare di questa situazione, in particolare WindTre, ma anche TIM e Vodafone.

LE MIGLIORI OFFERTE ILIAD:

Via: Universo Free
  • Barbara Sartori

    Se mi faccio un piano con illiad posso chiamare anche i numeri verdi senza fare altre ricariche