10 giochi gratis Android e iOS che non conoscete per non annoiarsi in quarantena

Lorenzo Delli -

10 giochi gratis Android iOS

Non è facile trovare videogiochi gratis per Android e iOS di questi tempi. App Store e Play Store sono quasi ogni giorno invasi di produzioni di ogni genere e qualità, e trovare qualcosa di veramente divertente può richiedere un bel po’ di tempo. Questo articolo nasce proprio con l’obiettivo di proporvi 10 giochi sufficientemente originali per Android e iOS gratis, scaricabili quindi liberamente sui vostri dispositivi mobili. Abbiamo evitato titoli un po’ più celebri come il giocatissimo Call of Duty: Mobile, o ancora Archero, Clash Royale, Asphalt 9, Hearthstone e simili. Ci siamo invece concentrati su titoli appunto un po’ più sconosciuti o che hanno fatto il loro debutto da poco sugli store. Alcuni di questi giochi sono stati  segnalati sul nostro gruppo Facebook. Ci piacerebbe inoltre aggiornare questo articolo con i vostri consigli, vi aspettiamo nella sezione commenti!

IL NOSTRO GRUPPO FACEBOOK!

Sky – Figli della Luce

Sull’App Store è disponibile già da qualche settimana, gli utenti Android invece possono giocarci relativamente da poco. Si tratta dell’ultima fatica degli autori di Journey e di Flower, un’esperienza anche questa alquanto particolare pensata non solo per stimolare vista e udito (giocatelo con le cuffie, è particolarmente consigliato), ma anche per incontrare e socializzare con altri giocatori da tutto il mondo. In Sky si vola, letteralmente, in 7 diversi regni onirici per scoprire il mistero che si cela dietro il particolare mondo di gioco. Consigliato anche per via della positività che trasmette. Sono tra l’altro previsti nuovi eventi stagionali, espansione dei sette regni onirici esplorabili e tanto altro.


Warzone – turn based strategy

L’idea di questo gioco è venuta da uno degli utenti del nostro gruppo Facebook. Immaginate un Risiko su scala globale privo però della componente “fortuna”. Non vi aspettate quindi un gameplay identico al celebre gioco da tavola, ma solo ispirato. Sono gli stessi sviluppatori ad affermare che non si tratta di un pay-to-win: tutte le partite offrono regole che mettono i giocatori sullo stesso piano. Potete giocare da soli contro la CPU (ci sono migliaia di livelli) o contro giocatori reali, fino a 40 in una sola sessione. Come se non bastasse è cross-platform, ci sono clan, tornei, classifiche, partite aperte, mod… Una vera miniera di divertimento insomma.


I Love Hue

Anche questo consiglio viene dal nostro gruppo Facebook. Gli sviluppatori lo definiscono come “un viaggio armonioso nel mondo dei colori e delle percezioni”, realizzato “per tutti gli amanti dei rompicapi di qualità, o per chi vuole ritagliarsi un istante di appagamento visivo”. Si tratta di un puzzle game basato, come avrete capito, sui colori, sulle sfumature e sul completamento di perfetti spettri cromatici. Ad accogliervi troverete oltre 900 livelli da risolvere, una colonna sonora rilassante che si sposa alla perfezione con i colori e con l’estetica minimale del tutto e ovviamente la possibilità di condividere i risultati o di confrontarli con le medie mondiali.


#DRIVE

A dirla tutta non è il primo videogioco di questo tipo a fare la sua comparsa su Play Store ed App Store, ma tra quelli disponibili è quello che abbiamo apprezzato maggiormente. Le meccaniche sono molto semplici: si guida una vettura cercando di sbattere il meno possibile per raggiungere la maggior distanza possibile. Per farlo si tappa sullo schermo a destra o a sinistra per curvare o per frenare. Sul percorso dovrete riuscire a sfruttare benzinai, raccogliere power-up e ciambelle per distrarre la polizia ed evitare di conseguenza impatti, frontali e altri incidenti. Dovete di conseguenza tenere sempre d’occhio la barra della vita (esigua) e la benzina residua. La grafica e il concetto stesso di gioco sono ispirati ai film di azione degli anni ’70. Non è certo un Real Racing o un Asphalt, ma è comunque un passatempo che si fa voler bene!


Dead by Daylight Mobile

Il comparto grafico, dobbiamo ammetterlo, non è il suo forte. Stiamo però pur sempre parlando del port di un gioco solitamente dedicato a PlayStation 4, Xbox One e PC! Il gameplay di fatto è identico e i comandi touch, anche se richiedono un po’ di allenamento, riescono a dare i loro risultati. Come funziona? 1 giocatore interpreta un killer che dà la caccia ad altri 4 giocatori all’interno di uno scenario da incubo; una sorta di “guardia e ladri 2.0”. Nel gioco troverete tra l’altro varie skin dedicate ad alcune delle pellicole horror più famose di sempre, quali Michael Myers, Amanda Young di SAW, Ghost Face e il Demogorgone di Stranger Things. Sicuramente migliorerà con il corso delle settimane, abbiate pazienza quindi se incontrate bug o problemi.


Void Tyrant

Una sorta di Blackjack, Ventuno per i non angolofoni, immerso in un contesto fantascientifico con dinamiche da gioco di ruolo e da gioco di carte collezionabili. C’è un solo problema: se non siete appunto un minimo anglofoni forse non è il caso di giocarci. Con i simboli che ci sono sulle varie carte ci si capisce qualcosa, ma di fatto è possibile comporre dei veri e propri deck (questa non ve la traduciamo apposta) che dipendono dalle combo che decidete di cercare di realizzare durante le partite. Superato questo scoglio, esplorerete simil-labirinti/dungeon incontrando mostri e altri ostacoli. Durante i combattimenti si pescano carte sperando di non superare determinate soglie, fa più danno chi fa la somma maggiore senza appunto sforare. Molto carino, e gli in-app non sono poi così invasivi (se avete un po’ di pazienza).


King Crusher

Un gioco tanto semplice quanto divertente. Si tratta di un RPG rogue-like dalle meccaniche appunto intuitive ma originali. Il giocatore mette su una squadra di combattenti scegliendo fra 12 classi di personaggi. A questo punto ci troveremo ad affrontare livelli a difficoltà crescente in cui dovremo muovere i personaggi su griglie composte da caselle quadrate con swipe mirati. Alcune classi sono pensate per stare in prima linea, altre nelle retrovie a colpire duro. Riuscirete a tenerle in movimento per massimizzare attacchi e abilità e allo stesso tempo evitare i colpi nemici? Ci sono anche elementi di gioco in stile GDR cartaceo. Il tutto è immerso in un contesto fantasy pixel-art davvero carino!


Stormbound: Kingdom Wars

Eravamo indecisi se inserirlo o meno in questa lista, ma considerato che Clash Royale è ancora particolarmente diffuso tra i giocatori di tutto il mondo, una valida alternativa può sempre risultare gradita. Stormbound ha uno stile tutto suo, con una grafica che mixa elementi 2D e 3D. Si costruiscono mazzi di carte collezionabili che rappresentano unità di 4 diversi regni in continua lotta per il potere. Giocando le carte le vediamo prendere vita sul tabellone di gioco. Si può giocare senza dare iniziare a spendere soldi in modo compulsivo, ma come al solito dipende anche da voi e da come volete approcciarvi al gioco. Se apprezzate il genere comunque dategli una chance.


Motorsport Manager Online

Potreste conoscere la serie di manageriali Motorsport Manager dedicata a dispositivi mobili e PC (c’è anche su Steam!). Si tratta di solito di giochi a pagamento, e potreste invece non sapere che di recente è arrivata sugli store Android e iOS una versione free-to-play pensata per le competizioni online. In Motorsport Manager Online si compete in varie tipologie di campionati (con classi di vetture diverse) gareggiando in gare multiplayer contemporanee per ben 10 giocatori. I punti chiave della serie sono ancora lì, al loro posto: gestione della scuderia, ingaggio piloti, comandi in tempo reale durante le gare, possibilità di osservare i giri in 3D e tanto altro. Potrebbe avere dei problemini di gioventù (stabilità dei server più che altro), ma piano piano la situazione sta migliorando.


Rocky Rampage: Wreck ’em Up

Chiudiamo con qualcosa di estremamente leggero, un passatempo spensierato le cui meccaniche di gioco sono palesemente ispirate a tanti altri giochi del passato. Al povero Boulder Cobblestone hanno rubato l’intera collezione di mutande fashion. Per recuperarle si farà prendere a musate da un facocero alterato in modo da essere sbalzato quanto più lontano possibile. Per raggiungere una distanza ancora più elevata salterà su altri animaletti dotati di bombe e sfrutterà espedienti tipo dinamite, bevande energetiche e simili. Con il proseguo del gioco le meccaniche si fanno via via più stratificate. Semplice, come già accennato, ma comunque divertente e in grado di strappare qualche sorriso. Gli in-app non sembrano così aggressivi, anzi, ce n’è uno da 2,49€ che potrebbe bastare a spingere un po’ di più sulla crescita del personaggio.


BONUS: Legends of Runeterra

Il 30 aprile, fra una manciata di giorni quindi, arriva sul Play Store e sull’App Store il port mobile di Legends of Runeterra, il gioco di carte collezionabili di Riot Games ovviamente incentrato sull’universo di League of Legends. Vi consigliamo caldamente di tenerlo d’occhio, potrebbe essere il prossimo, vero rivale di Hearthstone di Blizzard. Non sappiamo quale sarà la qualità del port mobile del gioco, ma considerata la qualità di Teamfight Tactics non c’è di che avere paura. Potete pre-registrarvi se avete un dispositivo Android.


Altri giochi gratis

Se i giochi citati non vi bastassero e soprattutto, se aveste a disposizione altre piattaforme di gioco, potete trovare altri giochi gratis (e non) nelle altre liste tematiche disponibili sul nostro network. A seguire alcuni link che vi porteranno alle varie pagine dedicate.

Ogni settimana poi ci sono nuovi giochi gratis su Epic Games Store per PC. Potete consultare la lista di quelli usciti sino ad ora e di quelli disponibili attualmente nella pagina a seguire.

Se poi non avete né un PC né una console, potete sfruttare l’offerta di Google Stadia: un abbonamento Stadia Pro per 2 mesi completamente gratis che, al termine, si trasformerà in Stadia Free. Nei due mesi di abbonamento gratis sono inclusi 9 giochi, date un’occhiata all’articolo sottostante per scoprire quali sono e come accedere all’offerta.

Aggiornamento

Abbiamo parlato della notizia anche nel nostro podcast, SmartWorld News

Ascolta “20/04 – Google Card, Esselunga UFirst e Mi Band 5” su Spreaker.

  • L0RE15

    Interessante il Risiko rivisto! Ma mediamente quanto dura una partita? Oppure si va avanti per giorni/settimane? Quale è la velocità di gioco?

    • realist

      Provalo no?

      • L0RE15

        Grazie al cavolo…gli articoli e i commenti sono fatti apposta per informarsi prima sulle cose: magari approfondendo di più trovo elementi che mi fanno cambiare idea ed evito di perdere tempo. Altrimenti bastava fare una lista di giochi coi links, chiuder ei commenti e..provate!

        • realist

          In era coronavirus ti preoccupi di perdere tempo? Una lista di giochi con i link? Perché scrivere il titolo in Google play ti fa perdere tempo. Hahahahaha

          • L0RE15

            Il tempo è importantissimo a prescindere: se lei “in era coronavirus” lo sta buttando via nonostante la situazione che vede la gente a casa, non è un mio problema…

          • realist

            Sei patetico..

          • L0RE15

            Patetico è lei che pensa che il mondo intero “in tempo di coronavirus” non abbia un cavolo da fare se non stare sul divano e mangiare! A voi non uciderà il virus ma l’ottusità mentale.

  • Dario Prince

    Fate una lista di tutti i multiplayer online carini senza progressi che non siano clash, cod, pugb, e i più famosi

    • Eugenio Casale

      Sky figli della luce