TikTok: ora i genitori possono imporre delle limitazioni agli account dei figli (e i minori di 16 anni non possono usare i DM)

Matteo Bottin

Il social network del momento, TikTok, include già al suo interno alcune funzioni di controllo parentale, ma da oggi è possibile fare di più: è stato introdotto Family Pairing, il quale permette ai genitori di collegare l’account dei figli al proprio e di disabilitare determinate funzioni.

In particolare, potremmo impedire l’utilizzo dei messaggi diretti, abilitare restrizioni sui contenuti visualizzabili e impostare dei limiti di utilizzo. Ovviamente tutte queste limitazioni possono essere fatte da remoto tramite lo smartphone del genitore (mentre prima era possibile impostarle solamente tramite lo smartphone del minore).

In tutto questo, il ragazzo deve concedere il collegamento del proprio account con quello del genitore (non scontato, soprattutto in base all’età). Per impostare la connessione, i genitori devono scannerizzare un codice QR posto all’interno della sezione “digital wellbeing”. I minori potranno disabilitare la funzione dal proprio smartphone, ma i genitori riceveranno una notifica e potranno ricollegarsi “nel caso fosse stato rimosso il collegamento per sbaglio”.

LEGGI ANCHE: Già si pensa al prossimo Mobile World Congress: annunciate le date per l’edizione 2021, sempre a Barcellona

In ogni caso, TikTok ha portato una enorme novità: tutti gli utenti con meno di 16 anni non potranno utilizzare i messaggi diretti. In questo modo si vuole cercare di evitare problemi di privacy (che avevano iniziato a spuntare lo scorso anno).

Via: The VergeFonte: TikTok