Gli iPhone SE 2020 rossi aiuteranno nella lotta al COVID-19

Giuseppe Tripodi - Per la prima volta, parte dei ricavi dei Product(RED) andrà a finanziare un fondo internazionale per aiutare i paesi con maggiori problemi legati al coronavirus, e non solo la lotta all'AIDS

Pochi minuti fa Apple ha annunciato il nuovo iPhone SE 2020: come largamente anticipato, è un iPhone dall’aspetto molto simile ai vecchi modelli, con tasto Home e display da 4,7″, ma con il processore Apple A13 Bionic, lo stesso del nuovo iPhone 11. Tuttavia, quel che ci interessa evidenziare adesso è che una parte dei soldi ricavati dagli iPhone SE rossi, ossia (PRODUCT)RED andranno a finanziare la lotta contro il nuovo coronavirus.

Dal comunicato stampa, infatti, si legge:

Parte del ricavato dalla vendita di iPhone SE (PRODUCT)RED sarà destinata direttamente al fondo COVID-19 Response Fund del Global Fund, che aiuterà i Paesi con maggiore necessità di PPE, test diagnostici, attrezzature di laboratorio, comunicazioni di pubblica sicurezza, supporto della filiera e altro, e continuerà a finanziare programmi di sensibilizzazione, cura, prevenzione e lotta all’HIV/AIDS con particolare attenzione al problema della trasmissione del virus da madre a figlio.

Il marchio (PRODUCT)RED è stato fondato nel 2006: da allora, Apple è stata una delle molte azienda ad utilizzare questo marchio in licenza. Una parte dei ricavi dalla vendita dei prodotti (PRODUCT)RED è sempre andata in beneficenza, al Fondo globale per la lotta all’Aids, la tubercolosi e la malaria (Global Fund).

Tuttavia, come si legge dal comunicato, il Global Fund adesso ha destinato anche un fondo apposito per la lotta al COVID-19 e anche le vendite degli iPhone SE 2020 contribuirà a questa causa.