Yellow Mobile è sparito nel nulla: è stata tutta una farsa?

Giuseppe Tripodi -

Vi ricordate di Yellow Mobile? Ne avevamo parlato qualche settimana fa, quando l’immagine dietro questo ipotetico operatore virtuale sembrava fin troppo ben costruita perché potesse trattarsi di uno scherzo.

C’era un sito ufficiale, una pagina Facebook, delle offerte chiare e piuttosto ragionevoli: insomma, in un primo momento tutto sembrava suggerire che Yellow Mobile fosse un nuovo brand in arrivo nell’ambito della telefonia mobile.

D’altra parte, qualche dubbio c’era fin dall’inizio, considerando che non vi è alcuna azienda sul registro pubblico degli operatori né nel registro delle imprese che rispondono al nome di Yellow o Yellow Mobile. Inoltre, come hanno fatto notare in seguito i colleghi di DDay, il dominio del sito era stato registrato quanto Register offriva un anno gratuito, il numero di telefono fornito era un servizio VoIP gratis e il filmato YouTube era composto unicamente da pezzi di video in Creative Commons: insomma, tanto il dominio quanto il numero di telefono e lo spot erano a costo zero.

Oggi di Yellow Mobile sembra essersi persa ogni traccia: la pagina Facebook e il sito sono scomparsi, lo spot è stato rimosso da YouTube. Non sappiamo davvero cosa sia stato Yellow Mobile: è arrivato silenziosamente e se n’è andato silenziosamente, senza clamore. Un pesce d’aprile? Uno scherzo particolarmente riuscito? Ma a che fine? Per il momento, non abbiamo risposta.