Apple fa marcia indietro sul Chip U1: perché non c’è su iPad Pro 2020?

Matteo Bottin

Il Chip U1 introdotto lo scorso settembre da Apple con i nuovi iPhone 11 ha aperto la porta a tantissime applicazioni Ultra Wideband (UWB). Si tratta di un chip utilissimo, del quale abbiamo parlato in un articolo dedicato (e che vi consigliamo caldamente di leggere). Tuttavia, sembra che Apple abbia fatto un passo indietro, tanto che questo chip non si trova su iPad Pro 2020.

In effetti l’azienda non ha citato questo chip durante la presentazione dei nuovi iPad Pro, e la cosa non è stata notata. Ora sappiamo anche il perché: semplicemente il chip U1 non è stato inserito nel dispositivo. A confermarlo è il teardown di iFixit (del quale vi avevamo anche già parlato).

LEGGI ANCHE: 5G e coronavirus: in UK in fiamme alcune torri radio

Le conseguenze sono ovvie: tutte le funzioni relative a questo chip sono state eliminate in iPad Pro 2020. AppleInsider, infatti, non ha trovato traccia di AirDrop UWB nel nuovo iPad. E se questa mancanza può sembrare di poco conto, sappiate che le indiscrezioni degli scorsi mesi parlavano di UWB come alla base di alcune funzionalità avanzate come AirTag. Funzioni che i nuovi iPad Pro non ci permetteranno di utilizzare.

Fonte: AppleInsider
  • Ciaoiphone4

    La mancanza del chip U1 non significa che i dispositivi non funzioneranno con AirTag, al massimo saranno meno precisi nel localizzare il dispositivo nel momento che siamo nelle sue vicinanze. Non creiamo disinformazione, dato che è dimostrato da diversi leaks e. immagini (di iOS 13 e iOS 14) che la schermata dell’app Trova permetterà di rintracciare i dispositivi AirTag da qualunque iPhone, o iPad aggiornato all’ultima release compatibile.