Lista di conversazioni troppo caotica? Telegram vi aiuta a fare ordine, grazie alle cartelle! (foto)

Edoardo Carlo Ceretti -

Che Telegram sia sempre un passo avanti rispetto alla concorrenza, quantomeno nella continua proposta di funzionalità aggiuntive e innovative, non lo scopriamo di certo ora. Ma giusto per non smentirsi mai, ecco una grande novità grazie all’ultimo aggiornamento per le app Android, iOS e desktop: le cartelle per le conversazioni.

Se siete abituati ad utilizzare Telegram tanto per la vostra sfera personale, quanto per quella lavorativa, è possibile che la vostra lista delle conversazioni si sia fatta un po’ caotica oramai. Da ora però, potete mettere finalmente un po’ di ordine, grazie alle cartelle. Si tratta della possibilità di raggruppare le varie conversazioni in tab separati, secondo le vostre esigenze. Ad esempio, potrete creare una cartella che racchiuda le conversazioni della vostra famiglia, un’altra per gli amici e un’altra ancora per l’ambito lavorativo. Un’idea tanto semplice quanto vincente, a cui d’ora in poi difficilmente potremo rinunciare.

LEGGI ANCHE: Vota la tua fotocamera top di gamma preferita (senza sapere chi stai votando)

Ci sono poi novità anche per i canali, in particolare con quelli che annoverano almeno mille iscritti. Da ora infatti, gli amministratori di questi canali potranno consultare una serie di statistiche dettagliate, relative al tasso di crescita, al successo riscosso da ciascun post e altro ancora.

Chiudiamo infine con alcune interessanti chicche: da ora, le animazioni per la registrazione di messaggi vocali o video sono più curate e appaganti, la lista delle emoji animate si espande ulteriormente con quelle inerenti alla pandemia di COVID-19 e, inviando l’emoji del dado da gioco, potrete estrarre a caso un numero da 1 a 6, grazie all’apposita emoji animata. Trovate maggiori informazioni nella pagina dedicata all’aggiornamento.


Aggiornamento

Abbiamo parlato della notizia anche nel nostro podcast, SmartWorld News

Ascolta “30/03 – Solidarietà WindTre, update Telegram e Android Auto wireless” su Spreaker.

  • TheAlabek

    Forse posso tornare ad usare telegram e lasciare plus

    • Cippoz89

      Ci stavo pensando anch’io ,ma deve proprio essere super valido come aggiornamento perché plus è super completo. Visto che li ho sempre tenuti installati entrambi posso vedere la differenza senza molti sforzi

      • TheAlabek

        Beh, allora fammi sapere, perché io ne ho solo uno, il migliore, plus

        • Cippoz89

          Allora, diciamo che grossomodo per me ci siamo. Io avevo il plus più che altro per le cartelle, adesso le cartelle funzionano (anche meglio!) Anche se lo swipe per scorrerle è più grande che su plus. Manca la barra laterale per lo scorrimento veloce tra le chat ma va beh.
          La cosa che mi rode di più è che i Tab delle cartelle io li avevo in basso,qui stanno per forza in alto. Per adesso mi piace

          • TheAlabek

            Grazie del feedback

  • Madden91

    Mi secca un po’ che “All chat” comunque resti al primo posto e non sia spostabile, secondo me così perde un po’ di senso…

    • Tiwi

      per me invece ci sta..appena apro ho tutte le chat con le ultime notifiche in evidenza (che siano esse canali, gruppi o chat), se poi mi sposto trovo il dettaglio dei vari gruppi creati

  • Lorenzo

    Arrivederci Plus, è stato un onore averti per tutti questi anni

    • vincenzo di gesù

      mancano comunque funzioni utili che hanno i client di 3ze parti che ancora il client ufficiale non ha..quindi io rimango con quelli di terze parti a vita..!!

      • Lorenzo

        Sapresti dirmi quali? Usavo il plus solo per la divisione in cartelle, non ho mai sentito la necessità di altro, ma sono curioso

        • vincenzo di gesù

          infatti io non uso plus,ma uso graph messenger o turbotel che hanno molto opzioni in piu,modifica del messaggio istantaneo,traduttore incluso ecc,,, 😉

          • El Bardo

            Grazie, mi informo

  • Tiwi

    che spettacolo 😀

  • Vale anche per l’app windows?

    • Edoardo Carlo

      Sì.