Confronto smartwatch: Apple, Samsung, Fitbit, Amazfit, Huawei e Fossil (video)

Emanuele Cisotti -

Abbiamo parlato tanto di smartwatch negli scorsi anni e sono vare le aziende che si sono imposte sul mercato. Abbiamo Apple, che con il suo Apple Watch domina le vendite, Samsung che si difende bene con prodotti concreti e gradevoli, Fitbit che punta tutto sulla salute, Amazfit che raccoglie il pubblico che cerca qualcosa di economico, Fossil che tiene alta la bandiera di Wear OS e Huawei, ultima arrivata, ma che si è imposta con convinzione.

LEGGI ANCHE: Migliori smartwatch

Sei produttori, per sei filosofie diverse e soprattutto con sei sistemi operativi molto diversi, che offrono quindi esperienze d’utilizzo decisamente differenti. Ma qual è il miglior smartwatch e quale dovreste comprare? I sei orologi smart che abbiamo scelto sono tutti estremamente rappresentativi di queste diverse filosofie e forse solo GTS di Amazfit non racconta al 100% la storia dell’azienda, che produce anche dispositivi più costosi e votati maggiormente allo sport.

Vi abbiamo chiesto nel nostro gruppo Facebook quali fossero gli aspetti chiave da valutare per l’acquisto di uno smartwatch e abbiamo raccolto in questo video una lunga chiacchierata dove prendiamo in esame tutti questi punti. Parliamo di fattori come design, autonomia, gestione delle notifiche, tracciamento del sonno, quadranti e molto altro. Sono tanti aspetti, alcuni che abbiamo trattato in modo più sbrigativo, ma trovate maggiori dettagli nelle rispettive recensioni (link sotto). Per navigare il (lungo) video abbiamo aggiunto nella descrizione su YouTube i link per andare alle sezioni che più vi potrebbero interessare.

Recensioni smartwatch:

Video

Su alcuni dei link inseriti in questa pagina MobileWorld ha un’affiliazione ed ottiene una percentuale dei ricavi, tale affiliazione non fa variare il prezzo del prodotto acquistato.

  • T. P.

    una bella trascrizione no? capisco che 30 minuti di video possano essere tanti messi per iscritto ma almeno me la leggevo un pò alla volta…

  • Ciaoiphone4

    Ottimo confronto, ma secondo me ci sono carenze; si potevano aggiungere queste cose, che alla fine sono importanti come quelle già citate, ma permettono anche di capire eventuali prezzi e la durata della batteria:
    -memoria di disponibile, 2,4, 8,16,32,64gb?
    -assistente vocale parla o da risposte scritte
    -accessori collegabili come le fasce cardio bluetooth, gli altoparlanti e cuffie bluetooth, lo scambio di dati con i dispositivi e attrezzi delle palestre.
    -possibilità di ascolto di musica da altoparlante o solo da cuffie
    -riproduzione di musica interna, dello smartphone, da servizi di streaming…
    -ecg, rilevamento del battito cardiaco
    -sensori integrati come barometro, termometro, bussola, altimetro
    -always-on cosa mostra e completezza dei dati mostrati
    -funzioni del sistema operativo come i centri di controllo, la disposizione delle app, le impostazioni, l’uso o meno delle app sullo smartphone per
    -esim, sim o esim come duplicazione di quella dello smartphone
    -controllo dello smartphone

    Secondo me l’inizio è stato molto lungo e poi si ripete due volte la lista degli smartphone contendenti, bastava la seconda volta che è la più completa. Diciamo che questo video è lungo 30 minuti, ma alla fine non è molto esaustivo, ma è un ottimo inizio per poi andare a vedere le singole recensioni.
    Non voglio criticare, ma solo darvi un consiglio per un’eventuale parte 2 del video e dell’articolo da aggiungere a questo.

    • Consigli graditi. Abbiamo fatto il sondaggio sul gruppo FB proprio per capire quali erano i dubbi più comuni. Ovviamente c’è tanto che non è stato detto, ma il video sennò sarebbe durato 2h. Abbiamo dovuto fare una scelta 🙂

      • Alessandro1010

        cisco vorrei capire di più un aspetto: come fanno alcuni watch(x esempio il huawei)ad avere così tanta autonomia rispetto a quelli apple e Samsung? dov’è che risiede la differenza?

  • trucido

    Ottimo confronto; mi dispiace che fitbit non abbia implementato nel tempo molti più sport e la possibilità per esempio di inserire il timer nella sessione di allenamento “” pesi o circuito “.
    Utilizzo lo ionic da più di un anno solo perché mi permette di passare facilmente dal classico allenamento alla piscina… Continuo a essere perplesso sul calcolo delle calorie…
    Mi piacerebbe provare l’ active 2..ma il prezzo è troppo alto ancora

  • Roberto

    Io ho preso l’Amazfit GTS da meno di una settimana e non ho il caricabatterie che si vede nel video. Come modello riporta A1914. Ho notato in rete che esiste una versione A1913 dello stesso modello. Possibile che sia un modello successivo?
    Detto questo, lo smartwatch è arrivato con il 60% di carica residua e non l’ho ancora caricato quindi non posso dire se sia meglio o peggio del caricatore magnetico

  • Tiwi

    per quanto mi riguarda apple watch è il migliore per chi ha un iphone, mentre su android c’è tanta scelta..huawei ha ottima autonomia, ma è un po limitato, come pure amazfit, bene samsung che è una via di mezzo tra tutti i prodotti..fossil e fitibit non mi convincono troppo

    nel dubbio mi tengo il mio galax watch, che ha tutto, fa tutto, ed ha un autonomia di una settimana

  • T. P.

    il format è un pò lungo ma il contenuto piacevole e chiaro.
    io andrei avanti così magari facendone uno a settimana… 🙂
    però confermo che una bella trascrizione, anche fatta automaticamente da un programma, non sarebbe male!

  • Rolan432

    Ma scusate è giusto parlare di smartwatch anche per gli amazfit? Io ho avuto il GTS per 1 settimana ma non ha app store e le sue funzioni sono praticamente quelle di una banalissima mi band

  • micky.mm

    Ottimo spot pubblicitario ma basta

  • micky.mm

    Google assistant e Alexa alla pari? Alexa capisce forse il 30% delle cose di assistant. Provate nest mini o echo 3

  • Firn3000

    Per me un grande assente nel confronto è Garmin