I pulsanti potrebbero presto essere sostituiti da dei sensori ad ultrasuoni

Matteo Bottin

Negli smartphone del futuro potremmo ritrovarci senza pulsanti. Sì sa, scavare dei fori nel metallo per porci i pulsanti significa indebolire la struttura e “idealmente” permettere ai liquidi di entrare. Nel futuro potremmo farne a meno: stanno arrivando i sensori ad ultrasuoni per sostituirli.

A dirlo è Gary Sims di “Gary Explains” di Android Authority. Costui avrebbe scoperto da Ultrasense (una azienda del settore) dello sviluppo di un sensore ad ultrasuoni che potrebbe essere posto sotto moltissime superfici, tra le quali metallo, legno, vetro e pelle.

Non solo i sensori potrebbero registrare il tocco, ma anche livelli diversi di forza sulla superficie e il trascinamento. Questo significa aprire le porte a scenari diversi di utilizzo. In ogni caso, per ora l’azienda non ha annunciato nessun prodotto commerciale, e dunque non ci resta che aspettare. Comprereste uno smartphone del genere?

Via: Android central