Rimodulazioni 3 Italia: dal 7 gennaio alcuni clienti migreranno verso il piano tariffario Tre Basic

Vincenzo Ronca

Era già nell’aria per alcuni clienti 3 Italia che l’anno nuovo sarebbe iniziato con una nuova rimodulazione da parte del proprio operatore e nelle ultime ore stanno emergendo conferme in tal senso.

3 Italia ha appunto avvertito alcuni suoi clienti che dal prossimo 7 gennaio verranno coinvolti in una modifica contrattuale di tipo unilaterale. La rimodulazione investe il piano tariffario a consumo alla base dell’offerta attivata. In particolare, i clienti coinvolti migreranno verso il piano denominato Tre Basic, per il quale di seguito riportiamo le principali condizioni:

  • tariffa voce di 0,30€ al minuto verso tutti i numeri nazionali, con uno scatto alla risposta di 0,20€ e con tariffazione al minuto con addebito anticipato
  • 0,30€ per ogni SMS nazionale inviato
  • tariffa internet di 0,20€ per ogni 20 MB consumato senza scatto di apertura sessione. Dopo 10 minuti di inattività la sessione si considera scaduta.
  • navigazione sull’App&Store ha un costo di 0,09€ per pagina visitata.

LEGGI ANCHE: le migliori offerte telefoniche a meno di 10€

Al momento rimane poco chiaro quali clienti 3 Italia verranno coinvolti nella rimodulazione. Si presume che tra questi ci saranno coloro che hanno il piano Tre Matic e coloro che si avvalgono spesso della propria SIM in roaming, secondo Mondomobileweb. In generale, coloro che saranno coinvolti dalla rimodulazione hanno ricevuto il relativo SMS informativo. Qui sotto trovate il testo del messaggio:

Modifica condizioni contrattuali: dal 07/01/20 la tua offerta cambia in Tre Basic a causa dell’insostenibilita’ economica dell’utilizzo del tuo attuale piano. Tre Basic: chiamate Naz.30cent/min, scatto/risp 20cent e tariff. a min, SMS 30cent, Internet 20c/20MB. Per dettagli offerta sostitutiva: Tre.it/trebasic. Diritto recesso entro il 06/01/20 con racc. A/R, PEC, 133, da Area Clienti, negozi Tre o cambio operatore senza penali. Info recesso su http://www.tre.it/assistenza/servizio-clienti/procedure-documenti/recesso-contratto

Come sempre è garantito in questi casi, i clienti che sono stati selezionati per essere coinvolti nella rimodulazione hanno la facoltà di recedere dal contratto senza alcun costo aggiuntivo fino al giorno prima dell’entrata in vigore della modifica contrattuale, in questo caso fino al prossimo 6 gennaio.

Via: Mondomobileweb