Altro passo in avanti per l’unione delle antenne per il 5G TIM e Vodafone

Matteo Bottin

A luglio è diventato ufficiale l’accordo tra TIM e Vodafone per l’unione delle antenne per lo sviluppo del 5G. Si tratta però di un iter lungo e complesso che richiederà anni. Ieri però è stato fatto un altro passo in avanti verso l’unione.

Pare infatti che l’assemblea dei soci di Inwit (l’azienda controllata da TIM per le antenne) ha dato il via libera alla fusione della società con Vodafone Tower. Si tratta “dell’ultimo passo che le compete”.

Questa unione porterà ad un parco antenne che conterà 22 mila torri. Un numero veramente elevato che permetterà di aspirare a fatturati altissimi: l’amministratore delegato Giovanni Ferigo si aspetta di superare il miliardo di euro nel 2026, quanto gran parte delle sinergie saranno raccolte.

Via: Mondo3Fonte: Corriere Comunicazioni