Google Maps: la modalità Incognito arriva su iOS, mentre su Android ci sono novità per gli Spostamenti (foto)

Edoardo Carlo Ceretti

Google è costantemente al lavoro per rendere più chiaro e trasparente il trattamento della privacy degli utenti che utilizzano i suoi principali servizi. Fra questi non manca Maps, che ha il potere di geolocalizzare tutti i nostri spostamenti quotidiani, ma da tempo ormai ci lascia facoltà di impedire che possa impicciarsi troppo, se non lo desideriamo. E proprio su questo versante, ci sono ulteriori novità.

La modalità Incognito ad esempio – che un po’ tutti abbiamo imparato a conoscere dapprima sul web browser Chrome – è ora disponibile anche per gli utenti Maps su iOS. Una volta attività la modalità, l’utente è in grado di effettuare ricerche di luoghi (oltre a richiedere indicazioni di navigazione), senza che vengano salvati nella cronologia del proprio account Google, non lasciando dunque alcuna traccia. Da tempo disponibile per Android, ora finalmente anche i possessori di iPhone potranno usarla.

LEGGI ANCHE: Cosa regalare a Natale 2019

Inoltre, gli utenti del robottino verde potranno presto dare il benvenuto ad un nuovo accorgimento, nella sezione Spostamenti e I Tuoi Luoghi di Maps. Si tratta della possibilità di rimuovere gruppi di luoghi in un colpo solo, rendendo più rapido e snello il procedimento.

Per chi non lo conoscesse, Spostamenti è quel raccoglitore di luoghi che visitiamo nel corso della nostra giornata, finalizzato a tenerne traccia e a ricordarci dove siamo stati, oltre a permette a Google di elaborare informazioni che possono tornare utili a tutti, come gli orari di maggiore affollamento per luoghi e locali. Anche in questo caso, gli utenti possono da tempo disattivare la funzionalità, oppure – presto, visto che è già in rollout – eliminare dalla lista gruppi di luoghi che non vogliamo vi compaiano.

Fonte: Google