Il Crisis Response di Facebook arriva in parte anche su WhatsApp

Nicola Ligas

Il Crisis Response di Facebook è una utile funzione che si attiva nel caso si sia verificato un evento particolare, come un disastro ambientale, un attentato, o altre situazioni di pericolo nella zona in cui ci troviamo. Ad esempio, premendo un semplice pulsante all’interno del social network possiamo far sapere alla nostra rete di contatti che stiamo bene (safety check). Sembra una piccolezza, ma in certe situazioni può fare la differenza, anche solo per tranquillizzare chi non abbia nostre notizie, o per far scattare i soccorsi in caso di pericolo.

Facebook espande ora la portata di Crisis Response, che adesso consente di condividere informazioni su ciò che sta accadendo, e che ora funziona anche via WhatsApp. Per essere precisi, gli utenti dell’app di messaggistica possono offrire o richiedere aiuto, anziché usare ad esempio Facebook Messenger. Le altre funzionalità rimango al momento parte di Facebook.

Anche i tool noti come “Data for Good” sono stati aggiornati ed estesi. In partnership con oltre 100 organizzazioni, Facebook fornisce mappe delle situazioni di pericolo e della posizione delle organizzazioni umanitarie. Perché in una situazione di emergenza, anche un piccolo aiuto può fare la differenza.

Via: Tech Crunch