GitHub si butta nel mobile: disponibile l’app ufficiale per iOS, ma per Android ci sarà da aspettare

Matteo Bottin

Era solo questione di tempo: GitHub ha finalmente un’app mobile per iOS (iPad compresi). Nonostante l’attesa, il CEO punta molto sulla piattaforma (“scommetto che nel giro di 5 anni più della metà delle interazioni su GitHub verrà eseguita da mobile“).

La nuova applicazione permette di ricevere notifiche dai progetti (sia open source che privati), unire le pull request, inserire una nuova richiesta e aggiungere del codice agli repository. Tutti elementi molto importanti (soprattutto le notifiche), i quali permettono di migliorare l’esperienza d’uso ai 40 milioni di sviluppatori in giro per il mondo.

LEGGI ANCHE: “Sì, Pronto!?!” è il nuovo brand super-economico di Rabona: si parte da 3,99€/mese!

E Android? Purtroppo gli sviluppatori del robottino verde dovranno aspettare: questa versione dell’app verrà rilasciata a “inizio 2020”. Cosa ne pensate di questa novità? Userete l’app mobile?

Via: VentureBeat
  • Marco

    Come fai a vedere il codice in tre centimetri quadrati..

  • TristanTarrant

    GitHub aveva già una app mobile, poi abbandonata e in seguito ripresa da un utente della community. Ora si chiama ForkHub