Le eSIM TIM sono imminenti: ecco le istruzioni per iPhone per i rivenditori di tutta Italia (foto)

Roberto Artigiani -

Le voci circolate negli ultimi giorni trovano una prima importante conferma: TIM avrebbe distribuito ai rivenditori della penisola le linee guida ufficiali per la vendita e l’installazione delle eSIM su iPhone (qui potete leggere il nostro articolo di approfondimento sull’argomento). Prima di uscire di casa per andare a tartassare i commercianti vi facciamo notare che non è ancora trapelata la data di lancio del servizio, anche se vista la situazione sembra essere imminente.

A fine articolo potete vedere come appare un fac-simile delle nuove eSIM TIM, la somiglianza con la grafica attuale delle SIM tradizionali è pressoché totale, tranne per la presenza del QR Code al posto della scheda fisica. Quest’ultimo sembra essere un elemento di fondamentale importanza sia per la prima installazione che per ogni successiva verifica, tanto che se dovesse essere smarrito bisognerà richiederne un duplicato (a pagamento).

Come potete vedere dall’immagine la scheda contiene sul retro tutti i codici identificativi: seriale ICCID, NMU (le prime eSIM dovrebbero iniziare per R014), PIN, PUK e numero di telefono associato alla scheda. Come dicevamo, il costo per le nuove schede virtuali rimane di 10€ per i nuovi clienti, per chi invece vuole effettuare il passaggio da una SIM tradizionale è previsto un costo di 15€.

Tra i primi smartphone supportati sembra che ci siano solamente iPhone delle ultime due generazioni ossia i vari iPhone 11 / 11 Pro / 11 Pro Max e iPhone XS / XS Max / XR tutti equipaggiati con slot per nano-SIM più eSIM. Una volta acquistata la nuova eSIM bisognerà procedere alla configurazione iniziale, per la precisione andando in Impostazioni > Cellulare > Aggiungi piano cellulare, scansionare il QR code e accettare il pop-up di conferma per far partire l’installazione.

LEGGI ANCHE: Il Black Friday sta arrivando

Un metodo alternativo più rapido è scansionare direttamente il QR Code con la fotocamera del telefono e seguire la procedura. Ovviamente per l’operazione è necessario che il telefono sia connesso a una Rete Wi-Fi per poter scaricare il profilo dell’operatore. Una volta attivata, se presente anche una SIM tradizionale, l’iPhone permetterà di utilizzare solo una delle due per una connettività completa di traffico dati, mentre l’altra sarà usata solo per telefonate e SMS.

I diversi profili operatore – quando ce ne saranno più di uno attivabili – verranno mostrati nella sezione Piani cellulare. Da qui si potrà gestire le varie impostazioni ed eventualmente attivarne uno nuovo. In ogni caso sarà possibile attivare solo un profilo alla volta e se si vorrà utilizzare il proprio numero su un’altro smartphone sarà necessario cancellare il profilo dal telefono precedente. Quest’ultima procedura andrà eseguita sempre quando il dispositivo è connesso a una Rete Wi-Fi altrimenti il profilo rimarrà bloccato.

CANALE TELEGRAM OFFERTE

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

Via: MondoMobileWeb