Addio alle ricariche da 5€ e 10€ per alcuni rivenditori: cosa succede per i clienti TIM, Vodafone e Wind

Vincenzo Ronca

Nelle ultime settimane abbiamo visto diversi operatori telefonici introdurre alcune novità relative ai tagli di ricarica disponibili per i clienti. Gli operatori in questione sono Wind, Vodafone e TIM. Riassumiamo cosa accadrà per ognuno dei tre.

Wind Ricarica Special

Come descritto ampiamente in questo articolo, Wind ha modificato i tagli di ricarica da 5€ e 10€, i quali non erogheranno più l’intera somma sotto forma di credito telefonico, ma un euro in meno (dunque 4€ e 9€), in cambio di minuti e Giga illimitati per le successive 24 ore. Inoltre, l’operatore ha introdotto i tagli di ricarica da 4€ e 11€, accessibili tramite l’app MyWind.

Vodafone Giga Ricarica

Anche Vodafone ha rimosso il taglio di ricarica da 5€ e quello da 10€. Al suo posto è disponibile Giga Ricarica: la nuova modalità di ricarica ha un costo di 5€ e prevede 4€ di traffico telefonico e 3 GB di traffico dati utilizzabili in un mese. Al termine del mese di validità, il traffico dati aggiuntivo si disattiverà automaticamente. Al momento dell’attivazione della Giga Ricarica si riceverà un SMS di conferma per l’attivazione del traffico dati aggiuntivo. Ricaricando 10€, si avranno a disposizione 9€ di traffico e 3 GB di traffico dati.

TIM Ricarica+

Come i suoi due concorrenti, anche TIM ha rimosso i classici tagli di ricarica da 5€ e 10€. Ora al loro posto troviamo  Ricarica 5+ e Ricarica 10+, i quali offrono rispettivamente 4 e 9€ di credito insieme a minuti e GB illimitati da utilizzare entro le 23:59 del giorno successivo alla ricarica.

Oltre alle nuove modalità di ricarica, Satispay ha introdotto nuovi tagli di ricarica per diversi operatori telefonici. Li elenchiamo tutti di seguito:

  • TIM, 12€, 15€, 20€, 25€, 30€, 50€, 80€, 100€, 150€ e 200€;
  • Vodafone, 13€, 20€, 30€, 50€, 60€, 100€ e 250€;
  • Wind (brand di Wind Tre), 15€, 25€ e 50€;
  • 3 Italia (brand di Wind Tre), 10€, 20€, 30€ e 50€;
  • Fastweb, 5€, 10€, 15€, 25€, 50€ e 100€;
  • PosteMobile (brand di PostePay del gruppo Poste Italiane), 5€, 10€, 15€, 20€ e 50€;
  • CoopVoce, 5€, 10€, 20€ e 50€;
  • Tiscali Mobile, 5€, 10€, 20€, 30€ e 50€;
  • 1Mobile (brand di Compagnia Italia Mobile), 5€, 10€, 15€, 30€ e 50€;
  • LycaMobile, 5€, 10€, 20€, 30€, 50€ e 100€;
  • ho. mobile (brand di VEI del gruppo Vodafone), 5€, 10€, 15€, 20€, 25€, 30€ e 50€;
  • Digi Mobil, 5€, 10€, 25€ e 50€.
Via: Mondomobileweb (1), (2)