Il nuovo processore di Apple non ha rivali: A13 vince su tutti, la concorrenza viene doppiata

Vincenzo Ronca Almeno stando a quanto emerge dalla recensione degli iPhone 11 pubblicata da AnandTech.

I più recenti iPhone 11 sono appena arrivati nel panorama smartphone e pian piano stanno emergendo le opinioni relative ai diversi comparti dei nuovi dispositivi della casa di Cupertino. Oggi parliamo delle performance del loro nuovo processore, l’Apple A13.

Secondo le recensioni di iPhone 11 ed iPhone 11 Pro appena pubblicate da AnandTech, il processore Apple A13 non avrebbe rivali sostanzialmente: confrontandolo con il suo predecessore Apple A12, AnandTech afferma che A13 offre delle performance del 20% superiori grazie all’aumento della potenza di picco ed alla migliore efficienza nella distribuzione dei carichi di lavoro periodici. Questi due parametri si riflettono in prestazioni migliori e consumi più contenuti.

LEGGI ANCHE: iPhone 11 Pro, la recensione

La sostanza non cambia confrontando il nuovo A13 con i SoC prodotti dai concorrenti: secondo AnandTech, il nuovo A13 offre delle prestazioni quasi doppie rispetto ai suoi rivali in ambito mobile, riuscendo ad offrire quanto viene offerto dai chip prodotti da AMD ed Intel in ambito desktop. Anche il comparto relativo ai consumi energetici sarebbe stato migliorato: stando ai test condotti da AnandTech, i nuovi iPhone offrono un’autonomia comparabile agli attuali top di gamma Android, piazzandosi secondi e terzi nella classifica generale.

Per maggiori dettagli sui test condotti su iPhone 11 ed iPhone 11 Pro vi rimandiamo alla fonte, dove troverete tutti i risultati dettagliati. Fateci sapere se vi trovate in accordo con quanto appena descritto.

Via: 9to5MacFonte: AnandTech
  • ILCONDOTTIERO

    Chissá se A14 sará più veloce dell’A13 …
    Uhmmm.. 🤔

  • almi05

    Aspetta che esce lo snap 865… se no mi faccio direttamente un telefono con l’i5

    • Gabriele

      Ma…con un telefono cosa devi farci?
      Giusto per curiosità, visto che io e il 99% della gente lo usiamo per social e wa, fare foto, mandare email, e…telefonare.

      • almi05

        Forse una cosa del genere ci potrebbe stare su iPad Pro per Photoshop o per montare video, o per pc molto portatili Windows 10 ARM che puntano alla durata della batteria

      • Nigel

        come sempre, numeri che interessano davvero a pochi… ormai è come negli anni 90, la guerra al processore più veloce…

  • Gabriele

    Ma quelli di Qualcomm sono così imbranati rispetto ai semidei che lavorano per la mela marcia?

    • Zeronegativo

      no, avevo letto un articolo un paio di anni fà che spiegava bene perchè i chip apple avranno sempre un vantaggio, semplicemente perchè apple non vende il chip da solo e può permettersi di avere chip più grossi e quindi costosi, che comunque vengono ammortizzati nel costo del telefono. qualcomm invece è un chipmaker di professione e quindi deve trovare il punto di equilibrio ideale tra potenza del chip e dimensioni (quindi costo) dello stesso. fino allo scorso anno infatti i chip qualcomm avevano una superficie inferiore ai corrispettivi apple.

  • mariano giusti

    Eh ma Apple non innova

    • Berserker02

      In effetti innova … sopratutto i prezzi, sempre più in alto.

    • errata-corrige

      Si ma come fa certa gente a dire che non innova, quando ad esempio l’unico riconoscimento facciale che non si fa ingannare da una foto del proprietario è proprio iPhone. Guarda le gestures , ora le copia in malo modo anche android. O il metodo di abbinamento delle AirPods , imitato dalle galaxy buds.

  • Corrado Mitsui

    Beh dai, mettere questo articolo sulla copertina di Androidworld è veramente il massimo (anche se poi l’articolo si trova su Mobileworld).
    Ma soprattutto riportare un articolo che è palesemente di parte, che piazza gli iPhone secondi e terzi come batteria, battendo addirittura Huawei P30?????
    Peccato che sui live batteria fatti da tutti i recensori italiani si evidenzia un miglioramento della batteria, ma non un sorpasso sui battery phone.
    Mi dispiace veramente che Androidworld stia diventando sempre più iOS style, forse per il cambiamento di alcuni recensori, molto dalla parte di Cupertino.
    E dispiace abbandonarvi per passare a Blog più neutrali (dispiace anche per il Ciso, sempre molto informato, imparziale e figura storica di Androidworld).
    Bye bye

    • CAIO MARIOZ

      Anandtech è la testata più autorevole e tecnica che ci sia nella faccia della terra riguardo l’analisi dei dispositivi mobili, PC, schede etc.
      Non a caso ci lavorano ingegneri e non giornalisti dell’ultima ora

      • Corrado Mitsui

        Peccato che Anandtech non menzioni nulla su Android ma sia l’altro blog 9to5Mac a riportare la notizia errata sulla batteria…ma veramente credi gli iPhone siano diventati battery phone migliori dei Huawei?

        • errata-corrige

          Ci sono i video online dei test. Gli iPhone durano più degli huawei. Questione di innovazione dell’architettura e ottimizzazione del sistema. È come avere una ciminiera che consuma molto ma con un grande carburatore (huawei) e un motore in alluminio di nuova concezione ad iniezione diretta (iPhone), che nonostante un serbatoio inferiore copre più chilometri.

          • Corrado Mitsui

            Fan Apple menom3 meno 2 meno 1…
            Il test è stato fatto solo per la navigazione web e sotto wi-fi. Nel consumo quotidiano e con il sistema di gestione delle app di Huawei è un’altra cosa…

    • Mauro Rulli

      Si sono limitati a riportare una notizia citando chiaramente la fonte e chiedendo ai lettori cosa ne pensassero. Cosa ti fa pensare che sia più iOS style? Nessuna opinione dell’autore dell’articolo, ha solo fatto rimbalzare la notizia (vera o falsa che sia).
      Bye bye

      • Corrado Mitsui

        No hai ragione, non si percepisce minimamente il loro interesse su iOS, tanto da metterlo in copertina nella sezione Androidworld. Non si percepisce il fatto che i Pixel 4 siano associati allo stile e all’estetica di iPhone 11.
        Il lavoro di un recensore è sì riportare la notizia (magari citando solo la fonte originale e non i commenti dell’altro blog che ha “pompato” l’articolo addirittura definendo iPhone un “battery phone”), magari mettendola nella sezione giusta.
        Androidworld l’ho conosciuto tanti anni fa, è stato il primo blog che ho seguito per la sua trasparenza e qualità sull’informazione (seguivo soprattutto Androidworld, in quanto più legato a quel mondo piuttosto che ad iOS).
        Il fatto che tu non accetti un punto di vista di un utente ma cerchi di “difendere” (per modo di dire) ancora la bontà di Apple, non fa che rafforzare questa mia idea di blog più iOS style rispetto ad anni fa.
        E, giustamente, come succede su tutti i siti di informazione così come sulle riviste, quando “l’acquirente” non è più contento dei contenuti e/o articoli di queste ultime, cambia sito oppure acquista una rivista nuova (siamo acquirenti anche dei blog, guardando le pubblicità che questi ultimi ci propongono).

        • Mauro Rulli

          Il fatto che tu non accetti un punto di vista di un utente ma cerchi di “difendere” (per modo di dire) ancora la bontà di Apple, non fa che rafforzare questa mia idea di blog più iOS style rispetto ad anni fa

          Ti rispondo a questo giusto per farti crollare il castello…
          Odio Apple iPhone e iOS, sempre avuto un Android a partire dall’HTC Tattoo.

          A me personalmente è sempre piaciuto invece il modo “signorile” in cui non si chiude la porta in faccia al nemico (iPhone). Non si ha paura di conoscerlo, di apprezzarne i pregi, ma soprattutto fare un confronto con i prodotti di punta Android analizzando dove le lacune del robottino potessero essere colmate.
          Infine, non ricordo un solo confronto tra un Pixel ed un iPhone in cui l’iPhone sia stato proclamato vincitore, smentiscimi se sbaglio.

          • Corrado Mitsui

            La mia idea del blog non è legata al punto di vista di “Mauro Rulli”, ma al punto di vista mio, che è e sarà sempre imprescindibile (è mio) come lo sarà il tuo (per te).
            Non mi crolla nessun castello il sapere che a te piaccia Android, il mio pensiero era fuori dal tuo punto di vista.
            Non è il confronto che fanno tra smartphone che rende migliore Apple rispetto ad Android (e non Google, sottile ma enorme differenza), ma le parole o le frasi che nel blog si utilizzano ormai sul mondo iOS, nell’enfatizzare il titolo di un articolo.
            Non so perchè continui a rispondermi (non prenderla in senso minaccioso), sembra quasi che ti dispiaccia che io cambi blog dove andare a pescare le mie informazioni. A meno che tu non sia della redazione, e allora posso capire il perchè di tutto questo.

          • Mauro Rulli

            Intanto ti rispondo perché ho trovato una persona cordiale e che sa scrivere senza cadere in offese come fanno in molti.

            Rispetto assolutamente la tua idea del blog, tuttavia ho trovato eccessivo quel pensiero se legato solo a questo articolo, dove appunto hai manifestato tale concetto. Probabilmente la tua visione era semplicemente molto più ampia ma è sfociata lì, ed io mi sono solo permesso di notare che mi sembrava al quanto fuori luogo se rapportato a quel semplice articolo, tutto qui.

            Ah, non sono della redazione, ma come te un lettore di vecchia data.

          • Corrado Mitsui

            E’ stato un piacere disquisire con te.
            Grazie mille.

          • errata-corrige

            Se odi Apple compri un htc che ha rubato il multiotuch , pinch to zoom, scroll ecc?

          • Mauro Rulli

            Sì!

          • Danitkd

            Il multitouch esisteva già da parecchi anni. Il resto sono gesti su uno schermo, fa parte di movimenti impliciti, il brevetto su certe cose fa ride i polli.

    • errata-corrige

      Invece ci sono i test con i video online su YouTube, gli iPhone battono gli huawei. Da nuovi, con il tempo gli iPhone surclassano gli huawei circa la batteria. Questione di innovazione e qualità. Fattene una ragione.

  • Simone Dalmonte

    Peccato che non ci sia un, e dico uno, benchmark che confermi ciò. La potenza è superiore ai soc top android (più vecchi di 7 mesi huawei a parte), ma non certo del doppio. E non ci siamo nemmeno vagamente vicini. Perplessità … .

    • Davide Calderini

      leggi la recensione e vedrai i grafici e dati

    • Davide

      solito pollo che non sa neanche come si chiama, a nanna

    • errata-corrige

      È il contrario.. sono i marchi Android ad essere stati beccati per aver installato un software di serie che riconosce quando è in modalità test per falsificare i risultati.

  • errata-corrige

    In realtà la velocità è ancora maggiore, perché nell’uso quotidiano oltre al lavoro del processore, conta molto il software stabile e l’ottimizzazione del sistema. Ed in questo iPhone guadagna altri punti, ed è inarrivabile per il generico e mal ottimizzato android che appena lo accendi già si gioca la maggior parte di ram. Il processore dell’anno scorso di Apple è ancora più veloce di qualsiasi android, e il processore di quest’anno supera ogni limite. D’altronde il lavoro da fare per iPhone è tanto: a differenza di android, iPhone fa tutto con il processore interno il quale online ci invia solo codici alfanumerici , crittografia, al posto dei dati del Face ID ad esempio. Così la privacy è tutelata. Oppure analizza le foto con l’intelligenza artificiale grazie al chip interno.