Quanto e come usiamo le chiamata vocali da app? In Europa c’è il boom, molto meglio se in 4G (foto)

Vincenzo Ronca

Negli ultimi anni si è vista una larga diffusione, sempre più ampia, delle chiamate vocali su rete mobile sfruttando i servizi VoIP delle diverse app disponibili per i dispositivi mobili, tra queste le protagoniste sono WhatsApp, Telegram, Skype e Facebook. Questa diffusione si deve principalmente al grande sviluppo che si è visto per le reti mobili, in particolare con il consolidamento del 4G e gli albori del 5G.

OpenSignal ha svolto una rilevante ricerca in merito producendo un lungo report dei risultati. I punti cardine emersi dalla ricerca indicano che gli utenti usano sempre di più la soluzione delle chiamate VoIP attraverso app di terze parti, ed i servizi privilegiati sono quelli di WhatsApp (1,6 miliardi di utenti), Skype (300 milioni di utenti) e Facebook Messenger (1,3 miliardi di utenti). La ricerca ha anche tracciato una netta linea di demarcazione tra l’esperienza degli utenti europei e non: tra i 19 paesi in cui si ha la più alta qualità in chiamata percepita solo 6 sono extra-europei, tutti localizzati in Asia.

LEGGI ANCHE: Amazfit GTS, la recensione

La ricerca ha anche evidenziato che l’esperienza in chiamata sotto rete 3G implica sempre una qualità minore rispetto a quella in 4G, questo si è verificato in ognuno dei paesi presi in considerazione. Soltanto 6 dei 19 paesi considerati hanno evidenziato una qualità in chiamata “accettabile” anche sotto rete 3G.

Relativamente agli utenti italiani intervistati, dai grafici riportati in galleria vediamo che la qualità sperimentata porta l’Italia nel primo terzo della classifica globale con una media di 77,7 punti su 100. Questo punteggio colloca l’esperienza nella fascia “accettabile”; le cose migliorano se si considera soltanto l’esperienza sotto rete 4G, ma comunque rimane ai limiti del “buono“.

La mappa globale mostra la chiara demarcazione della qualità sperimentata dagli utenti nelle varie regioni geografiche: in Europa e nel continente americano si effettuano le chiamate vocali VoIP di miglior qualità. Il continente africano, parte del sud-est asiatico e dell’Asia sono fanalino di coda in tal senso. Le curiosità principali emerse dalla ricerca riguardano gli utenti indonesiani, gli unici a valutare molto bassa la qualità in chiamata sia sotto rete 3G che sotto rete 4G; quelli di Hong Kong invece sono coloro che quasi non trovano differenze tra l’esperienza sotto 3G e quella 4G.

In che modo OpenSignal ha elaborato i risultati presentati? Semplicemente chiedendo il parere degli utenti: alla fine di ogni chiamata vocale è stato chiesto agli utenti di valutare la qualità della conversazione appena avvenuta. Le opinioni sono state suddivise in una scala da 0 a 100, contenente 8 categorie di giudizio. In totale OpenSignal ha raccolto i dati da 23 milioni di dispositivi, per un totale di 57 miliardi di giudizi espressi nel periodo tra il 1 giugno ed il 30 agosto 2019.