WARP di Cloudflare è finalmente disponibile: è una VPN? Tutti i chiarimenti che cercate

Vincenzo Ronca

Ad inizio anno Cloudflare aveva fatto un annuncio molto promettente riguardante WARP, il suo nuovo servizio presentato come una Virtual Private Network completamente gratuita, almeno nella sua versione base.

Dopo diversi ed imprevisti mesi d’attesa Cloudflare ha finalmente annunciato la disponibilità ufficiale del servizio WARP integrato direttamente nella sua app per dispositivi mobili 1.1.1.1, già ampiamente disponibile sulle piattaforme Android ed iOS. La nuova funzionalità arriva a soddisfare le attese di tutti coloro che si erano iscritti alla lista d’attesa, circa 2 milioni secondo Cloudflare.

LEGGI ANCHE: Amazfit GTS, la recensione

Oltre all’annuncio ufficiale, Cloudflare ha provato anche a spiegare cosa è concretamente WARP, perché è riduttivo e non corretto definirla una Virtual Private Network: tecnicamente parlando WARP può essere assimilata ad una VPN ma non è rivolta al classico pubblico che vorrebbe usare una VPN. Infatti WARP non è stata concepita per accedere a determinati siti o servizi ristretti in specifiche aree geografiche. Inoltre, WARP non permetterà di mascherare il vostro indirizzo IP.

WARP è essenzialmente rivolta alla tipologia di utente che necessita privacy e sicurezza per i suoi dati personali che scambia con la rete. Con WARP nessuno presente nella rete tra voi ed il sito web con il quale state interagendo potrà spiarvi. Inoltre, WARP non permetterà al ISP personale di immagazzinare dati sulla cronologia di navigazione potenzialmente monetizzabili.

Dunque i punti di forza di WARP sono la semplicità, come vedete dall’esempio riportato nella galleria in basso l’interfaccia integra un semplice pulsante ON/OFF, e la sicurezza dei dati personali: infatti Cloudflare ha ribadito, dopo averlo comunicato nell’annuncio di aprile, che che non monetizzerà mai i dati personali degli utenti e non proporrà mai annunci personalizzati sulle loro preferenze.

Come ha più volte sottolineato Cloudflare, WARP arriva in una variante base completamente gratuita, la quale implica delle minori performance rispetto a WARP+, la versione a pagamento del servizio che promette performance di rete migliori e che avrà un costo di 4,99$ al mese. Cloudflare ha annunciato anche che per ogni condivisione concreta del servizio WARP verrà offerto all’utente che ha effettuato la condivisione 1 GB di traffico con WARP+. Non sono previsti limiti di accumulo di traffico dati secondo questa modalità.

Al momento è difficile avere un’idea delle prestazioni delle due varianti del servizio, possono differire molto anche in base alla regione geografica. La novità WARP è già in fase di distribuzione attraverso un aggiornamento dell’app 1.1.1.1 di Cloudflare per Android e iOS. Qui sotto trovate i relativi badge di download per provarla subito.

Fonte: Cloudflare
  • konami7

    Affidabile come strumento? Chiedo a chi ne capisce + di me. Grazie