Secondo Gartner, il 2019 sarà l’anno peggiore per gli smartphone

Enrico Paccusse L'analisi condotta dalla società americana prevede un declino del 3,7%. La salvezza si chiama 5G

Fotocamere migliori, display più luminosi, tempi di ricarica più brevi. Queste sono alcune delle novità che i produttori di smartphone hanno usato nell’anno corrente per spingere i consumatori a cambiare il proprio smartphone.

Ma sembra proprio che non abbiano avuto successo. Secondo l’analisi condotta da Gartner infatti, il 2019 si avvia ad essere l’annus horribilis per il mercato degli smartphone, con una decrescita del 3,2%. Il motivo? Sarebbe da ricercarsi proprio nella mancanza di novità degne di nota.

LEGGI ANCHE: Qualcomm porterà il 5G anche sui chip di fascia media

È anche per questo che già da tempo si sta pompando il 5G come la soluzione a tutti i mali (secondo altri, ne è la causa…): maggior velocità, migliori performance, copertura strabiliante e quant’altro.

Come anche professato da IDC, è la nuova connettività che potrebbe realmente smuovere il mercato e riportare il segno più nel numero di spedizioni (previsione del +2,9% per il 2020), con oltre metà degli smartphone che avranno il 5G entro 4 anni.

Fonte: Gartner
  • Berserker02

    Negli ultimi anni gli smartphone sono diventati sempre più potenti , amichevoli e durevoli nel tempo. e davvero si aspettano un trend continuo in salita? Il mercato PC e auto proprio non ha insegnato NULLA?

    • Stefano

      sante parole