Per una volta possiamo esultare: le tariffe telefoniche mobili in Italia sono tra le più economiche d’Europa

Edoardo Carlo Ceretti E siamo in vetta anche per il quantitativo di traffico dati a disposizione ogni mese, mentre il piatto di molti cugini europei piange.

L’erba del vicino è sempre la più verde, recita un antico proverbio popolare italiano. Quando si parla di tariffe telefoniche mobili però – in particolare del loro rapporto quantità prezzo – l’erba più verde rispetto a quasi tutti i vicini europei ce l’abbiamo noi. È ciò che emerge da un’analisi realizzata dal portale Facile.it, secondo cui i prezzi delle tariffe mobili in Italia sono crollati del 20% nell’ultimo anno – senz’altro merito dell’ormai famoso effetto Iliad – con ben pochi Paesi capaci di rivaleggiare con noi.

Fra l’altro, per le oggettive difficoltà nel mettere a confronto dinamiche così diverse fra i mercati europei, l’analisi ha deciso di prendere in esame soltanto le offerte disponibile per tutti i clienti, escludendo dunque il mare magnum di offerte winback, operator attack e indirizzate a target specifici, che avrebbero potuto tratteggiare uno scenario ancora più roseo. Nonostante ciò, l’Italia si issa al quarto posto assoluto, con una media di costo mensile di 12,50€, dietro a Polonia (6€), Francia (9€) e Germania (11,60€). Maglia nera alla Norvegia, con un costo medio mensile di ben 28€.

LEGGI ANCHE: Migliori Offerte Telefoniche

A contare non è però soltanto il costo delle offerte, ma anche i relativi pacchetti che mettono a disposizione: ecco dunque che l’Italia, con 45 GB di traffico dati medio al mese, è il secondo Paese più ricco nel rapporto quantità prezzo (0,28€ per ogni Giga), sopravanzata soltanto dalla Francia con 50 GB (0,18€/GB). Anche in questo caso, fanalino di coda è la Norvegia, dove un Giga costa ben 6,76€, ma ci sono anche altri Paesi che non se la passano molto bene, come la Grecia, i cui utenti hanno a disposizione in media soltanto 3 GB al mese (4,87€/GB).

Via: CorCom
  • stiiiv

    Sì beh, in Norvegia si guadagna anche mille mila euro in più rispetto che in Italia, dovrebbe essere tutto rapportato al costo della vita e a quanto si guadagna.

    • Psyco98

      Il costo per GB è 20 volte superiore. Ora, mi sono informato per stipendi da chimico, ma non mi pare che (considerando per l’Italia il salario medio di 1200€ al mese) lì ci si aggiri su mensilità di 200.000 NOK. Anzi.

    • Dubito sia solo in rapporto al tenore di vita: è più probabile che in Norvegia paghi 28 € al mese ma non rimodulano mai e prende ovunque.

  • Tiwi

    beh, se prendono in considerazione le promo per tutti, sicuramente iliad ha influito e non poco
    poi bisogna vedere anche le coperture e velocità dei vari operatori..xk nelle città siamo messi bene, ma in alcuni paesini c’è ancora da lavorare

  • Steppenwolf

    E se non fosse per Ladrafone andrebbe ancora meglio

  • sailand

    C’è ben poco da esultare. Per prima cosa stiamo avendo rimodulazioni a raffica da quasi tutti che stanno cercando di elevare la spesa minima sui dieci euro al mese. Molte promozioni sono solo sulla carta che ben pochi riescono ad accedervi e devi passare per pessimi operatori virtuali. Illiad sta ancora leggermente sotto la decina di euro ma certo non ha la rete all’altezza degli altri per ora.
    Ma la vera differenza la fa l’atteggiamento truffaldino degli operatori italiani e la loro scarsa attenzione verso il cliente. Soldi prelevati per certe operazioni tramite call center per credito insufficiente, ricarire automatiche obbligatorie (è un contratto mascherato da ricaricabile), canoni fissi per tariffe a consumo, minuti illimitati che non sono veramente illimitati e quante altre ne potrei citare.
    Sono da anni utente pure di compagnie europee (ho parenti stranieri e spendo meno che con il roaming) e il livello di servizi, attenzione al cliente e assenza di costi nascosti è imparagonabile in peggio per l’italia.

  • L0RE15

    Se lote voi, esultiamo…………….