Pugno duro di Wind contro chi viola il ‘fair use’: attivazione forzata di un piano tariffario da 3€ al mese

Edoardo Carlo Ceretti

Vi riportiamo spesso notizie di offerte che prevedono pacchetti con chiamate ed SMS illimitati, in realtà però il concetto di illimitato è regolato da ciascun operatore secondo disposizioni di uso equo, ovvero che non eccedano soglie considerate ragionevoli per l’utilizzo quotidiano per un’utenza privata. Non sono pochi i casi di SIM bloccate per violazioni in tal senso, ma Wind ha da poco deciso di usare il pugno duro contro clienti che hanno tentato di aggirare le norme del fair use.

In particolare, alcuni clienti si sono visti attivare unilateralmente un nuovo piano tariffario chiamato GigaWind1, a sostituzione dell’offerta sottoscritta inizialmente. Il piano offre 1 GB di traffico dati al mese, mentre chiamate ed SMS sono a consumo, al costo di 29 centesimi per ogni minuto di telefonata e 29 centesimi per ciascun messaggio inviato. Il tutto al costo di 3€ al mese.

LEGGI ANCHE: Migliori Offerte Wind

Un piano ben poco vantaggioso, che Wind sta attivando in modo punitivo soltanto a quei clienti che hanno violato sistematicamente le condizioni generali previste nel contratto sottoscritto all’attivazione della SIM, secondo parametri che trovate riassunti qui di seguito:

  • traffico uscente giornaliero per SIM non superiore a 160 minuti e/o 200 SMS/MMS;
  • traffico uscente mensile per SIM non superiore a 1250 minuti e/o 2000 SMS/MMS;
  • traffico (minuti e/o SMS/MMS) uscente giornaliero/mensile per SIM indirizzato verso altri operatori non superiore al 60% del traffico uscente complessivo e comunque non superiore ad 50% del traffico vs mobile complessivo;
  • traffico (minuti e/o SMS/MMS) uscente giornaliero/mensile per SIM indirizzato verso un singolo operatore mobile diverso da WIND non superiore al 40% del traffico uscente complessivo e comunque non superiore ad 30% del traffico vs mobile complessivo;
  • traffico (minuti e/o SMS/MMS) uscente giornaliero/mensile per SIM indirizzato verso la propria rete di utenze WIND non sia superiore al 80% del traffico uscente complessivo;
  • traffico giornaliero uscente o entrante finalizzato ad autoricarica non superiore a due ore di conversazione ed a 50 SMS o MMS. Per i piani, opzioni o promozioni che prevedono traffico incluso illimitato voce e SMS/MMS senza soglie di minuti o di SMS/MMS,non si applicano i parametri 1, 2, 3, 4 e 5 di cui sopra e si presume personale l’utilizzo del Servizio che rispetta i seguenti parametri: 1. traffico giornaliero voce o sms uscente complessivo verso altri operatori non superiore al 60% del traffico totale voce o sms uscente; 2. rapporto tra traffico giornaliero voce o sms uscente verso altri operatori e traffico voce o sms entrante da altri operatori non superiore a 3 (tre); ferma restando l’assenza di alcun automatismo nell’applicazione delle cautele previste per il loro superamento.
Via: Mondomobileweb
  • Cesare Vitali

    Come sempre il fair use è molto fari per l’operatore e molto meno per l’utente…
    Metti il caso che io ho wind e la mia compagna, che magari vive in un’altra città, ha un’altro operatore, voglio vedere se non si super il “fair use” deciso da questo operatore…
    Correttezza questa sconosciuta…

  • Zeronegativo

    Allora che non scrivano illimitato ma riportino le condizioni citate nell’articolo,semplice.

  • Michele

    Quindi le TLC usano la parola “illimitato” impropriamente e la colpa è dell’utente. Mi sembra giusto. La situazione con le TLC in Italia è pazzesca, chissà quanti intrallazzi con la politica ci devono essere per permettere anni di comportamenti del genere.

  • RiccardoC

    non capisco la legittimità dei limiti imposti sul traffico verso altri operatori… io pago per una flat e devo sapere quale gestore hanno i miei contatti?
    Ma che follia è?

  • Mario I/O

    Se non sono illimitati non dovrebbero poter scrivere così. Sono 1250 totali? Scrivessero 1250 minuti al mese. Punto.

  • sailand

    Fanno sempre più schifo!

  • vicioman

    La cosa bella di tutto questo è che parlano di USO EQUO.
    Ma equo per chi? EQUO per loro? Cosa vuol dire EQUO?
    E’ gia un problema di termini: se mi dai illimitato io uso ILLIMITATO e sono IO a decidere cosa mi pare EQUO, non tu.
    Senno mi dici direttamente i vincoli e morta li.
    Però… come farebbero poi ad acchiappare i clienti fessi senza i paroloni?

  • Berserker02

    Non arrabbiatevi. Mollateli e basta. C’è Iliad, che è MOLTO più corretta ….