Samsung annuncia l’Exynos 980: il suo primo chip per smartphone con modem 5G integrato

Edoardo Carlo Ceretti

Samsung compie un nuovo importante passo verso affinamento e diffusione del 5G. Ha infatti annunciato sul suo sito ufficiale il nuovo Exynos 980, SoC destinato agli smartphone di fascia medio-alta che lancerà nel corso del 2020, caratterizzato da una grande novità: si tratta infatti del suo primo chip con modem 5G integrato.

Fino a questo momento infatti, Samsung (così come partner e concorrenti) ha optato per soluzioni in cui il modem 5G veniva affiancato a SoC già esistenti. Il nuovo Exynos 980 è invece stato progettato per integrarlo al suo interno, riducendo lo spazio occupato e migliorando drasticamente l’efficienza energetica. In particolare, il nuovo SoC sarà realizzato tramite il processo costruttivo a 8 nm FinFET e vanterà un’architettura a 2 core Cortex-A77 più 6 core Cortex-A55, mentre il comparto grafico sarà affidato alla GPU Mali-G76.

LEGGI ANCHE: Recensione Samsung Galaxy S10 5G

Ci sarà dunque il supporto al 5G fino a 2,55 Gb/s in Sub-6GHz, al Wi-Fi 6 e al Bluetooth 5. La risoluzione massima dei display supportata è di 1.440 x 3.360 pixel, la memoria interna fino alla tecnologia UFS 2.1, la RAM fino a LPDDR4x, fotocamere in configurazione singola fino a 108 MP (dual-cam fino a 20+20 MP) e registrazione video fino al 4K a 120 fps. Migliorato ulteriormente anche il ricorso all’intelligenza artificiale, grazie alla nuova NPU integrata.

La produzione di massa di Samsung Exynos 980 partirà alla fine del 2019, dunque i primi smartphone animati dal nuovo SoC sono previsti per i primi mesi del 2020.

Fonte: Samsung (1), (2)