ASUS VivoWatch SP ufficiale: pensato per fitness e salute, con un’occhio di riguardo al design (foto)

Vezio Ceniccola - Il nuovo smartwatch ASUS può eseguire un elettrocardiogramma completo e ha tanti strumenti per il fitness

ASUS VivoWatch SP è il nuovo smartwatch dell’azienda taiwanese, presentato oggi durante un evento ufficiale pre IFA 2019. Quest’ennesima evoluzione della gamma VivoWatch porta con sé notevoli innovazioni, soprattutto in ambito fitness e salute, senza dimenticare lo stile e il design. Si tratta, dunque, di un modello di fascia medio-alta che vuole competere con i migliori smartwatch sul mercato, e dalle specifiche tecniche sembra poterci riuscire.

Caratteristiche tecniche

La cassa circolare in metallo circonda il display a colori, che presenta un piccolo piccolo taglio sulla parte bassa. Sulla destra c’è un pulsante fisico e un sensore, utile per la rilevazione del battito cardiaco. Grazie al meccanismo a rilascio rapido, è possibile cambiare cinturino in pochi secondi, dunque potrete personalizzare il design secondo i vostri gusti.

Uno dei punti di forza di questo ASUS VivoWatch SP è la tecnologia di monitoraggio della frequenza cardiaca, disponibile 24 ore su 24. Appoggiando il dito sul sensore a lato e sfruttando i sensori PPG ed ECG sul retro, è possibile eseguire un elettrocardiogramma completo in meno di un minuto, con analisi dettagliate fornite dalla nuova tecnologia ASUS HealthAI.

Tutte queste funzionalità sono molto utili anche per quanto riguarda le avvitività sportive. VivoWatch SP può rilevare il livello di ossigenazione del sangue, l’indice di attività nervosa autonoma, il livello di stress e la pressione sanguigna, fornendo informazioni importanti per impostare e gestire i propri allenamenti. L’integrazione del sensore GPS e dell’altimetro permettono di tracciare i propri spostamenti, anche sui percorsi in altura. Inoltre, essendo impermeabile fino a 50 metri, è possibile utilizzare lo smartwatch anche in piscina. I risultati degli allenamenti e gli altri dati fitness si possono analizzare all’interno dell’app HealthConnect. Buona anche l’autonomia, che arriva a 14 giorni d’utilizzo con il rilevamento del battito sempre attivo.

LEGGI ANCHE: Recensione Kobo Libra H20

Uscita e prezzo

Per adesso non ci sono informazioni sulla disponibilità e sul prezzo di listino. È molto probabile che lo vedremo sul nostro mercato nei prossimi mesi, con un costo in linea coi precedenti modelli VivoWatch. Vi aggiorneremo in seguito con maggiori dettagli a riguardo.

ASUS VivoWatch SP – Immagini

  • berserksgangr

    Peccato per quell’ora Asus messo lì (e bello grande)

  • Andrea Z.

    non ho capito il software… non è wear os no? con quella autonomia è impossibile