Huami è sempre più in primo piano nel mercato wearable: 100 milioni di dispositivi venduti e crescita vertiginosa

Vincenzo Ronca

Huami è il produttore cinese fondato nel 2014 che sta dietro le Mi Band di Xiaomi e gli smartwatch Amazfit che hanno ricevuto apprezzamenti sempre maggiori nell’ultimo periodo.

Ultimamente l’azienda è stata persino quotata alla Borsa di New York raccogliendo 110 milioni di dollari, i quali hanno contribuito a spingere il suo settore innovazione. Huami sta presentando sempre più prodotti diversificati che avranno un impatto sempre maggiore sul mercato: questo è il caso delle diverse nuove varianti di smartwatch Amazfit viste recentemente.

LEGGI ANCHE: Amazfit GTR, la recensione

Inoltre, l’azienda ha comunicato di aver spedito 100 milioni di dispositivi in tutto il mondo da quando esiste e di aver superato il miliardo di yuan cinesi, al cambio attuale circa 127 milioni di euro, di incassi durante il secondo trimestre 2019. Su base annua la crescita delle entrate si attesta sul 36,3%, mentre le spedizioni di dispositivi sono cresciuti di più del 50% rispetto allo stesso periodo del 2018.

Via: GizmochinaFonte: My Drivers