Fuga di notizie sulla serie iPhone 2019: dettagli su specifiche, fotocamere, Face ID, finiture e colorazioni

Edoardo Carlo Ceretti -

Ormai soltanto un mese ci separa dal grande evento che Apple sta preparando per svelare al mondo la serie di dispositivi più attesi dell’anno: i nuovi iPhone 2019. Sebbene i nomi definitivi non siano ancora stati confermati (è probabile che si tratterà di iPhone 11), sono tante le informazioni già in nostro possesso. E da oggi ancora di più, grazie ad un’ulteriore massiccia fuga di notizie, che punta a far luce su aspetti fin qui ancora oscuri.

Le probabili specifiche tecniche

A partire proprio dalla scheda tecnica, ancora lungi dall’essere svelata nella sua completezza, ma ora con molti più tasselli del puzzle al loro posto. Il cuore dei nuovi iPhone 2019 dovrebbe chiamarsi A13 Bionic, affiancato da 4 GB di RAM nei modelli di punta e un quantitativo di memoria interna che dovrebbe partire da 128 GB, a salire fino a 256 e 512 GB. Chi sperava in 1 TB di memoria, probabilmente dovrà attendere l’anno prossimo.

LEGGI ANCHE: Tutto quello che dovete sapere sul 5G

Su iPhone XR 2019 (o iPhone 11R) circolano meno dettagli circa le specifiche, tuttavia sembra confermato che sarà dotato di un display da 6,1″ sempre in tecnologia LCD, con la medesima risoluzione del predecessore. Questo modello potrebbe persino essere sprovvisto dell’amatissimo switch fisico per silenziare i suoni di sistema, ma si tratta di un dettaglio ancora tutto da confermare.

Face ID rapido quanto il caro vecchio Touch ID

I nuovi iPhone 2019 proseguiranno nella tradizione dell’ampio notch inaugurata ormai 2 anni fa dal rivoluzionario iPhone X, ma non si può dire che Apple non sappia sfruttare al meglio lo spazio concesso dalla tacca.

E quest’anno il suo celebre Face ID è destinato a migliorare ulteriormente, tanto da essere stato definito rapido nello sblocco quanto il Touch ID di seconda generazione. I rinnovati sensori potrebbero anche consentire di riconoscere il volto del possessore a distanze più ravvicinate e da angolazioni meno favorevoli.

Fotocamere: verso il debutto della lente ultra grandangolare

La stravagante forma squadrata del modulo fotografico dei nuovi iPhone 2019 è uno dei primi elementi saltati all’occhio quando iniziarono a circolare i primissimi render della serie. La sua presenza è ormai scontata, così come le 3 fotocamere sui modelli di punta e le 2 su iPhone 11R, meno lo è l’approccio che intende avere Apple a riguardo.

Secondo le ultime indiscrezioni, i modelli premium vanteranno un terzo sensore con lente ultra grandangolare, con un angolo di visione di ben 120° e con il supporto alla registrazione video in 4K a 30 fps. Ci sarebbero poi microfoni migliorati per la ripresa video, modalità ritratto ancora più avanzate e persino il ricorso all’intelligenza artificiale per il riconoscimento delle scene, che chiamerà in casa il marchio Siri.

Colorazioni e finitura opaca con dettagli ‘arcobaleno’

Infine, ci sono interessanti dettagli anche sulla superficie posteriore dei nuovi iPhone 2019, che sarà nuovamente realizzata in vetro, ma con alcune novità degne di nota. La prima importante sarebbe la finitura opaca che, in alcuni modelli, potrebbe far coppia con dettagli cangianti arcobaleno per far risaltare il logo Apple.

Per quanto riguarda le colorazioni invece, oltre alle classiche Space Gray e Silver, dovrebbe anche esserci una colorazione Gold, leggermente diversa da quella dell’attuale iPhone XS, e un’inedita colorazione verde scura. Nessuna novità invece per iPhone 11R, che ci auguriamo possa continuare ad offrire varianti cromatiche più vivaci.

OFFERTE SU AMAZON

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Via: Phone Arena