OPPO punta al mercato smartwatch nel 2020, mentre Huawei è tentata da giocare la carta HarmonyOS

Edoardo Carlo Ceretti

Nonostante il dominio incontrastato di Apple nel mercato smartwatch, il 2020 potrebbe sancire la discesa in campo di un nuovo concorrente di primo livello: OPPO. E l’idea potrebbe essere tutt’altro che balzana, dato che il settore dei dispositivi indossabili è in costante ascesa e proprio la mancanza di veri rivali per il colosso di Cupertino offre potenzialmente un mondo ancora inesplorato in cui lanciarsi, con la strategia giusta.

Ad aprire questo nuovo scenario ci ha pensato Shen Yiren – vicepresidente di OPPO – che su Weibo ha parlato esplicitamente del primo smartwatch dell’azienda, che dovrebbe vedere la luce proprio nel 2020. Entro quest’anno invece, toccherebbe ad un modello di cuffie wireless dotate di un sistema di cancellazione del rumore che OPPO sta sviluppando internamente.

LEGGI ANCHE: Huami (Xiaomi) lancia il guanto di sfida a Apple Watch

Anche Huawei però guarda al mercato smartwatch con rinnovato interesse, dopo l’annuncio del suo sistema operativo universale HarmonyOS. Gli esperimenti con Wear OS e Lite OS degli anni scorsi non sono stati memorabili, motivo per cui il gigante cinese potrebbe mettersi al lavoro per confezionare uno smartwatch equipaggiato con il suo sistema operativo per il prossimo futuro.

Via: GSM Arena, TizenHelpFonte: Weibo