Il discreto fascino di Apple Watch e AirPods: supereranno le vendite di iPad e Mac entro il 2020 (foto)

Roberto Artigiani -

Apple Watch e AirPods inattesi protagonisti di una crescita drammatica. È questa la sintesi di un’analisi effettuata sui dati di vendita di Cupertino. Per la precisione si parla di wearable, una categoria che contiene anche HomePod e vari accessori Apple, ma in cui i due dispositivi del titolo fanno la parte del leone con 60 dei 70 milioni di pezzi venduti.

A quanto pare le valutazioni di mercato sull’andamento dei singolo prodotti Apple si sono fatte sfuggire una crescita forte e costante negli ultimi tempi che sta portando i dispositivi, secondo le stime, ad occupare la terza piazza nella classifica degli incassi di Cupertino subito dopo iPhone e servizi attualmente di iPad e Mac. La cosa può essere in buona parte spiegata dal fatto che l’azienda della mela morsicata non pubblica più informazioni dettagliate sulle vendite dei suoi prodotti. L’analisi ad ogni modo è stata realizzata basandosi su accurati modelli finanziari arricchiti da altri elementi provenienti dall’osservazione.

LEGGI ANCHE: 7 giorni con iPhone XR e Apple Watch 4

I wearable portano incassi per circa 16 miliardi di dollari all’anno, in dettaglio poi gli AirPods – il cui prezzo è nettamente inferiore a quello degli Apple Watch – crescerebbero all’incredibile ritmo dell’80%. Un successo così eclatante sembra dovuta alla leva dell’ecosistema che spinge utenti che già possiedono un iPhone o un Mac a comprare anche un dispositivo indossabile. Lo scenario infine potrebbe diventare ancor più roseo se Apple dovesse commercializzare uno smartwatch che non richiede la presenza di un iPhone o magari un nuovo dispositivo innovativo come degli Apple Glasses.

Via: 9 To 5 MacFonte: Above Avalon