Il successore di Fitbit Versa fa capolino in rete: questa volta ci sarà lo zampino di Alexa? (foto)

Edoardo Carlo Ceretti

Dopo il fiasco targato Ionic, Fitbit non si è persa d’animo e ha tirato fuori dal cilindro Versa, uno smartwatch che ha rapidamente raccolto consensi fra pubblico e critica. Dopo il recente lancio sul mercato della variante Lite, ora potrebbe essere giunto il momento di un vero e proprio successore di Fitbit Versa. E online sono già comparsi i primi render, che lasciano presagire poche novità estetiche, ma una possibile molto succulenta lato software.

Come potete giudicare voi stessi dalle immagini che vi lasciamo in galleria, il presunto Fitbit Versa 2 si mostra del tutto simile al suo predecessore nel design e d’altronde sarebbe stato azzardato un cambio di rotta radicale, visto che le linee del primo Versa risultano tutt’ora fresche e alla moda. Paradossalmente, le maggiori novità potrebbero risiedere laddove l’occhio non può cadere a prima vista, ovvero la zona posteriore. Un motivo verosimile potrebbe essere la volontà di migliorare il sensore per il rilevamento dei battiti cardiaci, che avrebbe spinto Fitbit a ridisegnare l’intera l’area interna del dispositivo.

RECENSIONI: Samsung Galaxy Fit | Samsung Galaxy Fitⓔ

Frontalmente, il display non sembra essere più ampio o caratterizzato da cornici più ottimizzate, tanto che risulta quasi impossibile distinguere questo Versa 2 (nome tutto da confermare) dal suo predecessore. I render però ci regalano anche una schermata che sta facendo molto discutere, ovvero quella in cui è mostrata l’interazione con un assistente vocale. E non si tratta di uno qualsiasi, bensì di Alexa. Che Fitbit abbia stretto un accordo di collaborazione con Amazon, per rispondere a Big G e ai suoi smartwatch Wear OS con Google Assistant?

Fonte: Evan Blass (Twitter)