Siete pronti a dire addio al 3G? Potrebbe mancare poco alla sua fine

Enrico Paccusse Secondo la fonte, più di un gestore inizierà a dismettere le frequenze a partire dal 2020

Il 3G potrebbe avere i giorni contati. L’espansione sempre più vasta del 4G e la nascita delle prime reti 5G stanno creando le condizioni ottimali per l’abbandono di una tecnologia che per molto tempo è stata il punto di riferimento in quanto a performance di connessione.

Secondo le indiscrezioni riportate da Tariffando, più di un operatore starebbe infatti pensando di dismettere le frequenze relative alla connettività 3G a partire dal 2020, dato che stanno sempre più diventando un peso: tenere accese le antenne è impegnativo per l’energia elettrica necessaria, e i costi stanno ormai superando i benefici.

LEGGI ANCHE: Vodafone e TIM si uniscono per il 5G

La notizia riguarderebbe anche il 3,5G – UMTS, HDSPA, HSPA+ e simili – ma non il 2G, che rimane utile per l’IoT (Internet of Things), per i dispositivi di allarme e per i vecchi telefonini. L’unico problema si pone laddove il 4G non è presente, poiché gli utenti sarebbero costretti a retrocedere ad una velocità inferiore al 3G. Non allarmatevi troppo comunque, al momento si tratta solo di indiscrezioni.

Via: Tariffando
  • Davide

    conosco più di una persona in possesso di un telefono 3g, soddisfatta e per niente intenzionata a cambiarlo…beh, è un ottimo modo per “far girare l’economia” visto che, per mia personale esperienza, il 2g equivale ad essere offline (anche sulle chat, il che mi sembra incredibile, ma l’ho provato con la mia pelle con due operatori, di cui uno era tim…)
    ah, ovviamente lasciamo stare le ampie aree che, nel mio percorso quotidiano, viaggiano in un ottimo H+ e che, secondo la fonte, dovrebbero sparire… MAH!

    • Randolph Carter™

      Nessun lascerebbe le aree coperte dall’H+ con il solo 2G, sarebbe un suicidio per l’operatore! Immagino che l’articolo fantastichi un po’ troppo.

      • Dani

        Quoto… Chiaro che operatori si impegneranno progressivamente a portare le antenne in 4g, ma laddove saranno ancora in 3g mica le spegneranno! XD

        • Anonimouser

          Sì: spegneranno il 3G e al suo posto metteranno il 4G.

    • RiccardoC

      il 3G, ed in particolare l’HDSPA, sono assolutamente adeguati a parecchi utilizzi; personalmente ho un telefono abbastanza nuovo ed uso il 4G, ma se avessi un vantaggio in termini di segnale e durata delle batteria non avrei dubbi a tornare al 3G. E’ davvero un peccato

  • Randolph Carter™

    Anche se la notizia fosse vera, le frequenze potrebbero venir spente solo nei centri importanti in cui la copertura 4G è completa, non certo in zone dove ancora l’hedge è lo standard di connessione.

    • L0RE15

      Stavo facendo la medesima considerazione. Altrimenti tutte le volte che, oggi, si vede la letterina “H”, che cosa succederebbe?! Nessun segnale dati?! Senza contare che, quando si è in chiamata, lo switch al 3G è automatico anche con telefoni 4G che in quel momento agganciano il 4G (almeno a me capita con TIM). O, più semplicemente, “obbligheranno” a comprare un telefono 5G, cosa che prima o poi avverrà per tutti, chiaro, ma non penso entro il 2020!

      • Dani

        Quello succede perché non hai abilitato un opzione per le chiamate in HD… Ovviamente con switch al solo 4g avrai in automatico chiamate via 4g al posto del 3g…

        • L0RE15

          Parla del VoLTE? Sul telefono ho impostato il 4G come network preferito, altro non vedo…

          • Dani

            Si, é il VoLTE e per sfruttarlo serve aver Tim o Vodafone, telefono abilitato ed offerta compatibile

          • L0RE15

            Sì, infatti non ho un telefono compatibile quindi niente…

    • Anonimouser

      L’idea che c’è dietro è spegnere il 3G per mettere al suo posto (sulle stesse frequenze) il 4G

  • 3G addio? Dal prossimo anno inizia lo switch-off che è il titolo originale qui diventa un pessimo

    Potrebbe mancare poco alla sua fine tipicamente clickbait.
    Pessimismo e fastidio.

  • DeST

    Sotto queste assurde ipotesi, avrebbe poi più senso spegnere il 4g in favore del 5g come rete ad alta velocità…

    • eXcalibur🗡️

      Non si può perché il 5G non è indipendente, ha bisogno del 4G per funzionare.

      • Dani

        Il 5g sarà indipendente dal 4g, ma non é quello il discorso… Come costi, consumi e portata il 4g é vantaggioso verso il 3g che invece verso 2g e 4g non offre alcun vantaggio tale da aver senso mantenerlo…

  • ADM90

    Quindi 3 smetterà di far pagare il 4G?

    • TheJedi

      3 non fa più pagare il 4G da aprile.

      • Marco Cecchi

        il mese scorso ho dovuto disdire il 4g proprio perchè continuava ad essere a pagamento…

      • ADM90

        Per i nuovi clienti. I vecchi (mia mamma compresa) paga il 4G

        • Tiziano Prada

          Passare ad Iliad no, eh ?

          • ADM90

            A settembre. Aveva contratto di 24 mesi

        • TheJedi

          Mio padre (che è migrato nel frattempo e aveva una Play 30) aveva ricevuto l’SMS che non lo avrebbe più pagato da aprile (o giù di lì). Può essere che non abbiano ancora esteso a tutti.

    • Anonimouser

      Wind3 ha fatto la scelta opposta: lentamente dismetterà il GSM lasciando solo 3g/4g/5g

  • Bilbo Baggins

    Noooo! Vuol dire che rimango senza copertura TIM nel mio comune?!?!?!?!?!?!

    • eitreb

      No, probabilmente lo spegneranno quando arriverà la rete condivisa Tim+Vodafone, che come hanno detto sarà 2+4+5G, quindi avrai copertura 4G

  • eXcalibur🗡️

    Tra il 2020 e il 2022 la parola chiave è Switch-off. Tra nascita del 5G (vero e proprio), spegnimento del DVB-T in favore del DVB-T2 e spegnimento del 3G in favore del 5G.
    Ci saranno delle belle 😄

  • carlo

    il 2G serve ancora per far dire alle compagni telefoniche la copertura della rete è entro i parametri di legge.

  • Dario Scardy

    Almeno sapevi che andando il 3G risparmiavi un po’ sulla batteria. Il 4G ciuccia parecchia batteria, il 4.5 uno sproposito e figuriamoc il 5g.

    • Anonimouser

      Questo era vero coi ‘primi’ telefoni 4G (antecedenti al 2015), con quelli più moderni il consumo è anche minore: trasferendo i dati più velocemente resta acceso per meno tempo e poichè ormai il chip 4G consuma quanto quello 3G, restando acceso meno consuma meno.