Samsung Pay Touch: in Canada si può già trasformare il proprio smartphone in un PoS (foto)

Enrico Paccusse Al momento l'applicazione è disponibile solo nel territorio canadese, e supporta Galaxy S8/S8+, Note 8, S9/S9+, Note 9 e S10e/S10/S10+

Samsung Pay è il servizio di pagamenti offerto da Samsung per permettere ai propri utenti di pagare comodamente con il proprio smartphone, laddove consentito dal commerciante. C’è però un’altra applicazione similare che è stata scovata in Canada (dove ha raggiunto appena 1000 download), e risponde al nome di Samsung Pay Touch. La sua funzione? Trasformare il proprio smartphone in un PoS, capace di accettare pagamenti.

LEGGI ANCHE: WhatsApp Pay in India, entro fine 2019

Cambia l’utenza di riferimento, passando dal consumatore al commerciante, che potrebbe in questo modo supportare pagamenti con carta di credito/debito anche senza un PoS nella versione classica – l’applicazione non richiede infatti hardware aggiuntivo.

Al momento, i dispositivi supportati da tale applicazione sono solo i modelli di fascia alta (a partire dal Galaxy S8), ma non è da escludere l’aggiunta di altri dispositivi una volta che il software sarà ben calibrato. Dal punto di vista commissionale, si paga una percentuale del 2,6% per ogni transazione effettuata con carta di credito, mentre con carta di debito c’è una tassa fissa a 10 centesimi di dollaro.

LEGGI ANCHE: Libra vs Bitcoin, il confronto che non ha senso d’esistere

Al momento, c’è però un limite nella quantità massima di denaro per ogni transazione, che è fissato a 100 dollari. In allegato aggiungiamo alcune immagini esplicative insieme ad una tabella riassuntiva delle funzionalità. Sarebbe senz’altro una novità importante per i piccoli commercianti, finalmente in grado di accettare anche i clienti che hanno una carta con il semplice utilizzo dello smartphone.

Via: SamMobile