L’effetto Iliad è finito? Le tariffe degli operatori aumentano, come i minuti di chiamate ed i GB inclusi nelle offerte (foto)

Vincenzo Ronca Almeno stando all'ultimo report di SOSTariffe.it.

SOSTariffe.it ha presentato il suo report che analizza nel dettaglio l’attuale mercato degli operatori di telefonia mobile in Italia, considerando sia gli operatori mobili (MNO) che quelli virtuali (MVNO).

Il quadro che ne emerge suggerisce che l’effetto Iliad potrebbe essersi sostanzialmente esaurito: l’arrivo del nuovo operatore lo scorso anno ha portato una ventata di concorrenza e di conseguenti ribassi generalizzati delle tariffe degli operatori mobili nel nostro mercato. Nel 2019 questa tendenza sembra essersi invertita: come potete vedere dal grafico riportato qui sotto le tariffe dei MNO sono aumentate del 54% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, raggiungendo un costo medio pari a circa 14€.

LEGGI ANCHE: il nuovo Android Auto 2019, la nostra prova

Lo stesso si può dire considerando sia gli operatori di rete che quelli virtuali: l’aumento delle tariffe rispetto a luglio 2018 si attesta sul 35% con un costo medio attuale pari a 11,77€. D’altro canto hanno subito un incremento anche i contenuti delle offerte: i minuti di chiamate ed il traffico dati inclusi nei vari bundle proposti dagli operatori sono aumentati rispetto allo scorso anno. Ormai la media dei GB inclusi si attesta sui 50 GB e 40 GB se si considerano anche gli operatori virtuali, e questo parametro è quello che ha visto la crescita più importante rispetto a luglio 2018.

In misura minore anche gli SMS ed i minuti di chiamate inclusi nelle offerte sono aumentati nell’ultimo anno: le cifre medie si attestano a circa 2.500 minuti e 1.700 SMS per bundle.