Ma quali smartphone, OPPO vuole far piegare gli smartwatch (foto)

Enrico Paccusse Questo è quanto emerge da un brevetto depositato da una società controllata da OPPO

La tendenza del momento è parlare degli smartphone flessibili, con uno schermo capace di piegarsi su sé stesso (o esternamente) per cambiare l’esperienza d’utilizzo di uno strumento che, negli ultimi 12 anni, ha visto pochi stravolgimenti nel form factor – a parte una progressiva estensione delle diagonale degli schermi.

Parlare, solo parlare. Perché i primi dispositivi adatti all’utilizzo di tutti i giorni li dobbiamo ancora provare con mano (Samsung ci ha provato, ma sappiamo tutti com’è finita). OPPO ci mette il carico e allarga ancora di più i prodotti su cui uno schermo flessibile potrebbe effettivamente funzionare, includendo anche uno smartwatch.

LEGGI ANCHE: ASUS ROG Phone II ufficiale – il più potente di sempre

Le immagini che vedete qui sotto, fornite da Letsgodigital, sono state create sulla base dei brevetti depositati lo scorso settembre da parte di BBK, una società controllata da OPPO. Il concept è piuttosto curioso e prevede un display quadrato (già di per sé poco usuale negli orologi) che ha la capacità di ripiegarsi su sé stesso.

Una volta aperto, lo schermo poggia o sull’avambraccio o sul dorso della mano, a seconda del braccio su cui lo indossiamo, e arriva a triplicare la sua dimensione, con un processo del tutto automatico che non richiede l’intervento umano. Non abbiamo informazioni su quanto effettivamente sia vicino alla produzione, ma già che ci siamo tanto vale sognare in grande. L’idea vi convince?

Via: Gizmochina