Facebook si fa più creativa con il nuovo team NPE: presto tante nuove app e servizi sperimentali

Vincenzo Ronca

Facebook ha appena annunciato la creazione di un nuovo team di sviluppatori sperimentale all’interno della sua grande struttura, denominato New Product Experimentation (NPU).

Questo nuovo team si occuperà della creazione e del test di nuove app sperimentali da lanciare nel grande ecosistema del social network e dei suoi servizi. Si tratta di un team piccolo che creerà diversi esperimenti in diversi contesti, ci si aspettano molte app sperimentali alcune delle quali avranno poche settimane di vita. Le app sperimentali firmate dal team NPU di Facebook potranno includere anche giochi, strumenti aziendali o servizi correlati a Libra, la nuova moneta virtuale al quale sta lavorando l’azienda.

LEGGI ANCHE: Libra vs Bitcoin, il confronto che non può esistere

Lo scopo finale è assicurarsi di lanciare pubblicamente servizi ed app che sono effettivamente funzionali ed utili per 2,38 miliardi di utenti attivi mensilmente di Facebook: dunque prevenire il lancio prematuro di app testate non a sufficienza ed il loro conseguente ritiro. La mossa di Facebook rappresenta un cambio di rotta rispetto al passato: il programma denominato Creative Labs lanciato un paio di anni, il quale spingeva i suoi dipendenti a sperimentare le loro idee, non ha avuto un gran successo.

La scelta di Facebook può essere accostata a quella degli altri giganti tecnologici di creare una piccola divisione particolarmente sperimentale, che ha carta bianca su diversi fronti, come ha fatto Google con Alphabet.

Facebook ha annunciato che le nuove app sperimentali provenienti dal team NPE saranno accessibili attraverso i classici Play Store ed App Store senza comportare il login tramite il proprio account Facebook, ma non saranno tutte necessariamente disponibili per tutti gli utenti.

Via: Engadget, CNETFonte: Facebook